K2 Chocolate Blog

PERCHÈ È IMPORTANTE DETERGERE IL VISO TUTTI I GIORNI

Detergere il viso tutti i giorni significa essenzialmente mantenere la pelle sana e ossigenata.

La detersione del viso è infatti un gesto quotidiano fondamentale per la bellezza e la salubrità della tua pelle.

Ti spiego il perché.

L’ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE

La pelle è uno dei nostri principali organi emuntori, ovvero uno dei principali organi deputati all’eliminazione delle tossine.

La pelle infatti sostiene e completa l’attività degli altri organi emuntori con la stessa funzione: il fegato, i reni, i polmoni e l’intestino.

Molte delle sostanze di rifiuto da essi prodotte vengono eliminate dal nostro organismo proprio attraverso la cute.

Il deposito di queste sostanze alimenta il lavorio incessante dei radicali liberi: il risultato nel tempo è una pelle spenta, rugosa e atona.

Già questo potrebbe essere un motivo valido per detergere il viso tutti i giorni.

L’ASSORBIMENTO DELLE SOSTANZE

Allo stesso modo la pelle è anche un organo di assorbimento, quindi tutto ciò che è nell’aria attecchisce lo strato corneo, il suo strato più superficiale e la pelle tende ad assorbirlo.

Fortunatamente la nostra pelle impedisce che queste sostanze penetrino liberamente in profondità; tra l’epidermide e il derma vi è infatti la membrana basale, il nostro vero scudo di protezione dalle sostanze nocive.

L’applicazione dei cosmetici è motivata proprio dalla capacità della pelle di assorbire sostanze di nutrimento e di compensazione.

Tale assorbimento è facilitato dal mantenere lo strato superficiale pulito da tutte quelle particelle invisibili che ne aumentano lo spessore e formano una barriera per le sostanze nutritive.

Detergere il viso tutti i giorni significa quindi permettere ai cosmetici che applichiamo di essere assorbiti più facilmente.

LA FLORA CUTANEA

La pelle possiede una sua flora residente, è cioè costantemente popolata da un insiemi di batteri che costituiscono parte integrante delle sue difese.

Di fatto la nostra cute è sempre esposta ad una enorme quantità di altri batteri che formano una flora transeunte, ovvero una flora transitoria che non arreca danno in una situazione di equilibrio.

Una corretta detersione della pelle permette di mantenere tale equilibrio.

UN GESTO ESSENZIALE CONTRO L’INVECCHIAMENTO

La corretta e costante pulizia della pelle permette quindi di evitare che le polveri sottili, i batteri e le tossine che noi stessi produciamo rimangano in deposito sulla superficie.

Questo gesto semplice e quotidiano consente una corretta traspirazione, incrementa l’ossigenazione e limita l’azione dei radicali liberi.

Detergere quotidianamente il viso significa quindi rallentare l’invecchiamento cutaneo!

 

Quali sono i tuoi prodotti preferiti per detergere il viso? Usi prodotti diversi in inverno? Parliamone nei commenti 🙂

COME APRIRE UN CENTRO ESTETICO K2

Aprire un centro estetico rappresenta una delle più valide forme di investimento in un’attività, potrebbe diventare la tua occupazione primaria o una tua fonte di reddito alternativa.

Il settore della bellezza è in costante crescita ed è per questo un polo di attrazione per investitori che non sono esperti della materia e non ne conoscono le peculiarità.

La prudenza in questi casi è d’obbligo: diventa infatti essenziale avere al proprio fianco un team di esperti che conoscono a perfezione il mercato di riferimento e le tendenze che lo caratterizzano.

Aprire un Centro Estetico K2 permette di iniziare l’attività in modo semplice e ben strutturato, con il supporto tecnico e formativo indispensabile per la gestione efficace dell’azienda.

Ecco i 6 passi per aprire un Centro Estetico K2 e diventare un Affiliato di un Franchising che ha una storia di oltre vent’anni:

 

1° PASSO: IL CONTATTO

È il primo passo essenziale per diventare un Affiliato K2.

Nella sezione “Contatti” del nostro sito trovi il form da compilare per avere un primo approccio con la nostra organizzazione.

Potrai così ricevere subito senza impegno la nostra e-mail di presentazione corredata da tutte le informazioni.

 

2° PASSO: IL PRIMO COLLOQUIO TELEFONICO

Dopo un paio di giorni dalla ricezione della richiesta di informazioni, il nostro responsabile ti contatterà telefonicamente.

Questo primo colloquio è importante per noi per comprendere lo stato del tuo progetto.

Ciò che contraddistingue il nostro servizio è la possibilità di diversificare il format a seconda delle esigenze, realizzando un centro estetico “cucito su misura” del nostro Affiliato.

Se non hai le idee chiare su che tipo di centro estetico vuoi realizzare, già in questa fase ti sapremo dare delle indicazioni preziose per non commettere errori che in futuro potrebbero compromettere il successo della tua attività.

 

3° PASSO: IL PRIMO INCONTRO

È il passo più importante: ci conosciamo e analizziamo insieme a te il business plan del tuo futuro centro estetico.

In questa fase è fondamentale il nostro supporto per definire le caratteristiche specifiche che avrà il tuo Istituto e quale sarà la tua specializzazione.

In base alle tue aspirazioni e alla nostra esperienza, ti guidiamo nella scelta del FORMAT più adatto a te e nella scelta della tipologia di servizi da offrire ai tuoi clienti.

 

4° PASSO: LA SCELTA DELLA LOCATION

Prima di formalizzare l’inizio della nostra avventura, è necessario trovare insieme la location adatta alla tipologia di centro estetico che abbiamo individuato nel primo incontro.

Ti affianchiamo nella ricerca e selezioniamo insieme a te i locali che hanno le caratteristiche adeguate per la realizzazione di un centro estetico di successo a seconda delle tue esigenze di gestione e del budget del tuo investimento.

La location deve essere coerente con il tuo progetto e permetterti di rendere massima la produttività degli spazi.

 

5° PASSO: L’ATTIVAZIONE DEL PERCORSO

Ci siamo.

Trovata la location adatta, possiamo ufficialmente iniziare a pianificare in concreto la realizzazione del tuo Centro Estetico K2.

In questa fase interviene in tuo supporto tutta la nostra squadra:

  • conosci il nostro architetto che interviene per la realizzazione delle cabine e della reception, individuando i punti luce e i lavori idraulici necessari
  • procediamo insieme al nostro Coach alla selezione del personale qualificato
  • entri in contatto con il nostro team marketing che ti fornisce tutto il supporto necessario per dare una struttura alla tua comunicazione e alla tua presenza sul Web.

La selezione del personale qualificato e la modalità in cui viene svolta è uno dei servizi più apprezzati.

Le candidate devono affrontare un test scritto e un colloquio orale per verificare le loro competenze tecniche e commerciali. In una seconda fase è prevista anche la prova pratica per accertare le loro capacità operative.

 

6° PASSO: L’ESECUZIONE DEI LAVORI

Dopo un mese circa dall’attivazione del percorso, nel tuo Centro Estetico K2 iniziano i lavori. Ti lasciamo la libertà di decidere a chi affidare le opere necessarie, puoi scegliere i nostri partner di progetto o le persone di tua fiducia.

Per te è il tempo della formazione e delle studio dei Manuali di Metodo.

Ti aspettano delle full immersion con il nostro Coach specializzato nel settore per guidarti nella definizione della tua Visione e per spiegarti come gestire il tuo Centro Estetico K2 in funzione dei risultati da ottenere.

Ti vengono consegnate le Tabelle e le Schede di Metodo per organizzare da subito l’attività in modo efficiente ed efficace.

In questa fase personalizziamo il tuo piano marketing e diamo forma alla tua Identità Social attraverso Facebook.

 

Fatto questo sei pronto per dedicarti all’inaugurazione del tuo Centro Estetico K2!

 

“Noi ti spieghiamo il cosa, il come e il perché.

Tu mettici la passione e l’impegno e otterrai grandi risultati!”

 

 

I PERICOLI DELL’ESTETICA LOW COST

Proporre un’estetica low cost è una tendenza che tra centri estetici si è diffusa negli ultimi anni.

Confrontandoci con i nostri Affiliati, notiamo spesso che offrire i servizi a basso costo viene considerata una strategia di sviluppo della propria attività.

Questa convinzione nasconde molti rischi e potrebbe portare al risultato opposto.

Partiamo da un presupposto: chi sceglie di abbassare i prezzi di listino ha l’aspettativa di avere più clienti e di conseguenza avere più incassi e più utili a fine anno.

Per poter realizzare questo scopo, la gestione di un centro estetico low cost deve essere totalmente focalizzata sul controllo impeccabile del tempo di esecuzione dei servizi e del costo di produzione.

Nello specifico, se il tuo prezzo di listino è la metà di quello che dovrebbe essere per coprire effettivamente tutti i costi e garantirti un utile, in teoria dovresti abbattere gli stessi costi almeno del 50%.

Bella sfida!

Se non conosci il settore e stai pensando di aprire un centro estetico low cost, ti avvisiamo che questa soluzione è difficilmente attuabile e contrasta con le moderne teorie della gestione di un’attività che mettono il cliente al centro dell’impresa.

L’esperienza sul campo ci permette di identificare i principali rischi e pericoli di proporre un listino prezzi sottocosto:

1.

LA SCARSA QUALITÁ DEL SERVIZIO EROGATO

Per quanto un’operatrice possa essere veloce, è impossibile eseguire un buon servizio in metà del tempo che sarebbe di norma necessario per quel servizio.

L’esecuzione sarà inevitabilmente approssimativa e sbrigativa.

Il cliente percepisce chiaramente che l’operatrice è concentrata sul tempo e non sulla qualità del servizio che sta eseguendo.

2.

IL REGNO DEL CAOS

La vita un centro estetico low cost è frenetica e caotica.

Considerando una media statistica di 20 € a servizio, l’operatrice dovrebbe eseguire almeno 3 servizi all’ora per tutte le 8 ore di presenza nel centro estetico, per tutti i 5 giorni lavorativi previsti dal suo contratto.

Fermo restando che portare 24 accessi giornalieri per ogni operatrice è pressoché impossibile, il centro estetico diventerebbe una vera catena di montaggio e il ritmo di lavoro sarebbe logorante per qualsiasi essere umano.

3.

IL FOCUS SUL PREZZO

Se decidi di aprire un centro estetico low cost decidi anche che nel tuo centro estetico i clienti spenderanno poco.

Per la legge di attrazione arriveranno clienti che, come te, saranno focalizzati solo sul prezzo e proprio per questo sempre attenti a trovare soluzioni più economiche.

4.

LA PERCEZIONE DISTORTA DEL CLIENTE

Spesso vediamo che nei centri estetici low cost i clienti effettuano solo i servizi che rientrano nella cosiddetta estetica di base (manicure, pedicure, epilazione, massaggi base).

L’operatrice ha grandi difficoltà a dirottare il cliente verso servizi più importanti che avrebbero anche una maggiore redditività, poiché viene vista come “operaia” della catena di montaggio e la sua competenza viene inconsciamente messa in discussione.

La percezione del valore del servizio è bassa quanto il prezzo pagato e la professionalità dell’operatrice non è una variabile che viene presa in considerazione.

 

Durante l’affiancamento e la formazione che noi eroghiamo al nostro Affiliato in fase di inizio attività, dedichiamo grande attenzione per tenere lontani questi pericoli.

Il nostro scopo è infatti guidare l’Affiliato nel costruire un’identità e una propria unica specializzazione che gli permetta di trovare la sua giusta collocazione nel mercato e ottenere risultati economici importanti sin dal primo anno di attività

 

 

 

 

DIVENTARE UN AFFILIATO: QUALE FORMAT SCEGLIERE?

Se stai pensando di aprire un centro estetico in franchising e non conosci il settore, navigando sul web avrai di sicuro scoperto che esistono diversi format.

Ti spieghiamo subito il motivo per cui nel settore dell’estetica esistono dei format: la differenziazione e la specializzazione del servizio è la chiave vincente per chi oggi decide di aprire una nuova attività.

Fino al 2006 nel caso di apertura di un centro estetico il Comune stabiliva le distanze da rispettare tra i vari esercizi.

Dal 2007 le licenze sono state liberalizzate e in 10 anni è aumentato in modo esponenziale il numero di centri estetici presenti sul territorio.

Per questo motivo, se vuoi avere successo e partire con il piede giusto, la domanda che ti dovresti porre prima di aprire un centro estetico è:

che cosa mi distingue da tutti gli altri?

Parlando di centri estetici in franchising la risposta è scegliere il format vincente.

Ma che cosa determina se un format è vincente? 

Alla base ci deve essere un business plan che ti porti utili e che ti assicuri un ritorno dell’investimento nel breve periodo: in poche parole ci devono essere incassi dal primo giorno di apertura!

Per avere incassi da subito, è fondamentale che l’idea imprenditoriale sia unica e distintiva.

Ecco le caratteristiche che oggi rendono vincente un format nel settore dell’estetica:

1.

Avere un metodo operativo unico e delle procedure di trattamento davvero esclusive: in che modo i trattamenti eseguiti in cabina sono diversi da quelli che un  cliente trova dal mio competitor? La competenza e le conoscenze garantiscono l’efficacia di tutte le metodologie utilizzate.

2.

Essere in linea con le tendenze del mercato della bellezza: dove sta andando il mercato? Qual è la direzione da seguire? Solo chi è nel settore da molti anni ha la capacità di prevedere quali saranno gli sviluppi futuri.

3.

Prevedere nel metodo l’utilizzo di tecnologie che diano risultati sicuri e che non siano troppo diffuse: se la tecnologia da inserire ha già una diffusione capillare e il trattamento è noto alla massa, inserirla nel centro estetico non garantisce di realizzare incassi sin da subito. La concorrenza infatti sarebbe troppo alta e i prezzi del servizio già inflazionati.

Il nostro nuovo format lanciato nel 2016 è coerente con tutti i requisiti che ti abbiamo elencato: noi crediamo che il concetto di “antiage” sarà nei prossimi anni il vero traino del settore dell’estetica.

Anzi, a dire il vero lo è già. 

Per saperne di più sul Centro di Bioestetica K2 Antiage  compila il modulo dedicato che trovi nel nostro sito e potrai ricevere tutte le informazioni.