K2 Chocolate Blog

ECCO PERCHÈ NON RAGGIUNGI GLI OBIETTIVI DI INCASSO

Fissare ogni mese gli obiettivi di incasso del tuo centro estetico significa renderti consapevole della meta che vuoi raggiungere.

La pianificazione dei risultati, per essere efficace, deve anche essere corredata da strategie concrete che ti consentono di diventare attore protagonista nella tua azienda e non semplice spettatore.

Non puoi permetterti di “subire” le scelte del cliente ed aspettare che sia il cliente a chiederti tale servizio o tale crema.

E fino a qui tutto bene, stiamo dicendo qualcosa che per te potrebbe anche essere ovvio.

Il fatto è che alla fine del mese nonostante tu abbia deciso dove arrivare e che strada fare per arrivarci, spesso i conti non tornano.

L’analisi e l’osservazione attenta dei risultati è fondamentale per attivare dei cambiamenti e delle azioni di recupero.

L’Affiliato K2 ha a sua disposizione il Manuale di Metodo nel quale sono state inserite le “Tabelle e Schede”, necessarie al titolare per effettuare il controllo di gestione.

Gli scostamenti tra le tabelle degli obiettivi e i dati oggettivi rilevati devono essere valutati e analizzati con molta attenzione.

Se gli obiettivi non vengono raggiunti devono essere verificate le seguenti condizioni, per poter così attuare una programmazione più realistica per il mese successivo

1.

Scopri quali sono gli aspetti freno. Valuta se ci sono delle persone in grado di influenzare la riuscita che pongono opposizione.

2.

Scopri quali sono gli aspetti barriera. Valuta se:

  • mancano informazioni (com’è il flusso di comunicazione nel team?)
  • mancano competenze organizzative o tecniche (in quale altro modo puoi fare quello che fai?)
  • manca il tempo (cosa puoi delegare e cosa puoi rimandare?)
  • manca denaro (hai risorse finanziarie insufficienti?)
  • mancano le persone (chi altro potrebbe contribuire al raggiungimento degli obiettivi?).

3.

Scopri se sono presenti degli aspetti fantasma.

Senza che tu te ne renda conto, ci sono delle vecchie abitudini che potrebbero ostacolare il raggiungimento dei risultati.

Trova insieme al tuo team quali nuovi comportamenti sono da adottare per il futuro per facilitare la realizzazione degli obiettivi.

 

Ti spiegheremo in un prossimo post come aumentare gli incassi del tuo centro estetico per raggiungere con più facilità gli obiettivi di incasso.

COME COMBATTERE L’ANSIA DA INCASSI

Gestire un centro estetico significa trovarsi inevitabilmente a gestire anche l’ansia da incassi.

Forse stai pensando di aprire un centro estetico e vuoi sapere esattamente cos’è l’ansia da incassi.

Te lo spiego subito: è quello stato spontaneo di agitazione legato all’incertezza degli incassi.

É uno stato che ogni titolare deve saper riconoscere dai primi segnali, controllare e soprattutto prevenire.

I PRIMI SEGNALI

I primi segnali che ti dicono che sei in preda all’ansia da incassi sono facilmente riconoscibili:

  • il tuo pensiero ricorrente è “Non ce la farò!”
  • ti senti in uno stato di confusione mentale
  • senti una pressione allo stomaco.

L’ansia da incassi determina un malessere fisico reale e riconoscibile.

CHE COSA FARE

Riconosciuti i segnali, la prima cosa da fare è

→ RESPIRARE in modo lento e profondo

Concentrarsi sulla respirazione ti permette di riprendere contatto con il momento presente: i pensieri negativi ti hanno indotta a provare uno stato di angoscia vivendo una realtà che ancora non esiste!

Rilassati, torna in te e

FAI DELLE AZIONI CONCRETE che aumentano gli incassi.

Da dove cominciare?

Fai un’analisi della situazione in agenda:

  • quanti clienti devono venire nei prossimi giorni? Che cosa faranno?
  • che cosa puoi proporre a ciascuno di loro?
  • qual è il trattamento che preferisce ciascuna cliente?

Il primo rimedio è trovare una proposta personalizzata per ogni cliente che ha già un appuntamento fissato nei prossimi giorni.

Se non hai appuntamenti già fissati in agenda significa che stai gestendo il tuo centro estetico nel modo sbagliato.

Il secondo rimedio è inventarti una soluzione creativa, che abbia anche un vantaggio economico, da proporre a tutte le clienti per risolvere un problema comune tra di loro.

Ti faccio un esempio.

In febbraio la nostra pelle è molto simile a quella di un serpente, così secca e disidratata che in alcune zone si notano le tipiche squame da disidratazione e l’assenza di film-idrolipidico.

Che cosa proporre?

Sono sicura che la risposta ti è arrivata spontanea: un peeling profondo in associazione ad un impacco che ristabilisca l’equilibrio negli strati più superficiali della pelle.

Io ti suggerisco di proporre un peeling chimico sia sul viso che sul corpo, anticipando l’obiezione della cliente che ti risponde che usa lo scrub a casa una volta alla settimana ⇒ proponi sempre un trattamento professionale ed esclusivo!

Se sposti l’attenzione sulle azioni concrete che puoi fare per aumentare gli incassi, l’ansia lascerà il posto alla creatività e all’abbondanza!

Esistono anche delle strategie per prevenire l’ansia da incassi.

Te le racconterò nel mio prossimo articolo.