K2 Chocolate Blog

I 3 SEGNI DELL’INVECCHIAMENTO CUTANEO

L’invecchiamento è il naturale progressivo rallentamento di tutte le funzioni cellulari. Scopri come riconoscere i segni della pelle che ti dicono a che punto sei.

 

Tutti gli organi e tutti i tessuti sono coinvolti nel processo di invecchiamento, ma solo la pelle ti permette di “vedere” che cosa sta succedendo.

Per questo nei Centri K2 Antiage l’analisi della pelle in chiave anti-età all’inizio del percorso è fondamentale per decidere insieme al cliente i trattamenti estetici più idonei.

Ci sono dei segnali che potremmo considerare come delle vere spie di allarme: prima si interviene, prima si riesce a contrastare l’invecchiamento cutaneo e a rallentare un processo che non può essere evitato.

Le alterazioni che subisce la pelle sono influenzate da alcuni fattori che nel tempo risultano essere le vere cause dell’invecchiamento cutaneo: l’esposizione solare, lo smog, il vento, il fumo e soprattutto l’azione dei radicali liberi, i peggiori nemici da combattere quando si parla di progressivo decadimento fisico e strutturale.

 

I 3 principali effetti di queste alterazioni sono facilmente osservabili:

 

  1. LE MACCHIE

Le macchie della pelle sono il risultato delle alterazioni funzionali dei melanociti, le cellule dell’epidermide deputate alla produzione di melanina.

La melanina è legata al sistema di difesa della pelle, essa ha infatti la capacità di assorbire una parte delle radiazioni solari.

Con l’età la distribuzione di melanina diventa irregolare e si formano degli accumuli localizzati sulle zone della pelle che hanno un minore spessore, ovvero il dorso delle mani e il viso.

2.  IL RILASSAMENTO CUTANEO

Il derma è lo strato della pelle che ha la funzione di sostegno. È costituito da tessuto connettivo denso, fibre di collagene ed elastina e  sostanza fondamentale composta anche di acido ialuronico.

Con l’età lo spessore del derma si assottiglia, la produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico si blocca e progressivamente notiamo uno scollamento dal tessuto connettivo più profondo: in altre parole la pelle inizia a scendere inesorabilmente venendo a mancare la struttura di sostegno.

Il rilassamento cutaneo è uno degli inestetismi più difficili da trattare in estetica, in uno stato avanzato l’unico rimedio potrebbe essere la chirurgia.

3. LE RUGHE

La comparsa delle rughe non è strettamente legata all’invecchiamento della pelle, molti segni che noi abbiamo sul viso sono in realtà causati dai movimenti dei muscoli facciali legati alle nostre espressioni.

La fronte e la zona perioculare sono le zone del viso maggiormente interessate dalle rughe di espressione che potrebbero già comparire dopo i 25 anni.

Rughe, pieghe, solchi e avvallamenti del collo, delle guance  e della cosiddetta zona marionetta,  ovvero il mento e l’area intorno alle labbra, sono invece conseguenza diretta del rilassamento cutaneo e chiaro segnale di un invecchiamento cutaneo già in stato avanzato.

rughe viso

 

Se noti che la tua pelle progressivamente perde tono ed elasticità e sembra che si “stacchi” dagli strati profondi, significa che l’invecchiamento cutaneo è già pienamente in atto.

Esistono dei rimedi e delle strategie che sono in grado di rallentare il processo di invecchiamento cutaneo, attivando in modo naturale processi funzionali di bio-rivitalizzazione delle cellule.

L’attivazione di questi processi utilizzando sistemi biologici e non invasivi supportati scientificamente è la base del metodo dei Centri di Bioestetica K2 specializzati nell’Antiage.

In un prossimo articolo ti spiegheremo quali sono le nostre soluzioni che permettono alla pelle di invecchiare bene e di accompagnare i suoi cambiamenti attenuando i segni del tempo.

 

 

I 4 TRATTAMENTI ANTICELLULITE DAVVERO EFFICACI

Cercare dei rimedi contro la cellulite è un po’ come avventurarsi in una giungla. Leggi l’articolo e scopri la soluzione adatta a te.

 

ORIGINI E CAUSE

La cellulite è un inestetismo della pelle molto diffuso che comporta un’alterazione dei tessuti profondi e si creano progressivamente quegli odiatissimi accumuli adiposi che per le più fortunate sono localizzati. L’aspetto caratteristico della pelle è ondulato e dolente alla pressione.

Con il passare del tempo la cute si presenta sempre più opaca, ingrigita e fredda a causa della scarsa ossigenazione.

L’origine del problema è legato alla debolezza del microcircolo venoso di ritorno che provoca la prima ritenzione idrica. È l’inizio di un percorso senza via di uscita in quanto la vera causa è ormonale: se sei donna sei cellulite!

COSA FARE?

Non esiste una soluzione definitiva alla cellulite, piuttosto è fondamentale tenerla sotto controllo ed evitare che la progressione degli stadi avanzi inesorabilmente.

Sedentarietà e cattive abitudini alimentari potrebbero aggravare la cellulite, prima aumentando la ritenzione idrica poi causando l’accumulo di grasso: no quindi a farine raffinate, sale, zuccheri e cibi preparati, tutte sostanze che “intasano” il nostro organismo di tossine. Meglio preferire cibi integrali, proteine vegetali, frutta e verdura di stagione.

L’applicazione giornaliera di alcuni principi attivi di origine vegetale contenuti nei cosmetici può aiutare, il limite è rappresentato dalla loro scarsa capacità di penetrazione nella cute, soprattutto per sciogliere il grasso.

COSA FUNZIONA DAVVERO

trattamenti-anticellulite

Ciò che fa davvero la differenza per combattere la cellulite è sottoporsi regolarmente a dei trattamenti estetici professionali specifici.

Ti elenchiamo quali sono secondo la nostra esperienza i trattamenti anticellulite davvero efficaci che puoi trovare in un Centro Estetico:

 

1. IL MASSAGGIO MANUALE

Quello che riesce a fare un buon massaggio manuale non lo può fare nessuna tecnologia e nessun principio attivo: drenare, modellare, riattivare il metabolismo, riossigenare i tessuti e contemporaneamente rilassare il corpo.

Le mani hanno una loro intelligenza e “sentono” come sia meglio intervenire sulla persona.

Entra in gioco la professionalità e la competenza di chi esegue il massaggio: affidarsi ad operatrici improvvisate può al meglio non portare alcun risultato, al peggio aggravare l’inestetismo.

Ottimo per tutti i tipi di cellulite.

 

2. IL MASSAGGIO VACUUM

L’operatore effettua un massaggio con un manipolo che provoca un’aspirazione dei tessuti. Grazie a questa aspirazione il trattamento ha un’ottima efficacia per contrastare la ritenzione idrica e migliorare la vascolarizzazione dei tessuti.

Migliora anche l’elasticità e la compattezza della cute.

Anche in questo caso la mano dell’operatore è fondamentale: un’aspirazione troppo elevata potrebbe causare la rottura dei capillari e lo “scollamento” eccessivo del tessuto connettivo che potrebbe provocare nel tempo una perdita di tono della cute.

Ottimo per tutti i tipi di cellulite.

 

3. LA RADIO FREQUENZA

La radio frequenza è una tecnologia relativamente recente di cui si parla soprattutto nei trattamenti antiaging per il viso. Il principio utilizzato è quello della diatermia, ovvero “caldo e profondo”.

Il manipolo utilizzato dall’operatore diffonde nella pelle delle onde radio che sviluppano calore all’interno del derma e dopo qualche giorno si realizza il vero scopo del trattamento: la produzione di nuovo collagene “in difesa” del calore subìto.

È efficace specialmente per la cellulite molle ed edematosa, drena, ossigena e tonifica il tessuto.

Ha delle controindicazioni, sarà l’operatore a decidere se poterla utilizzare nel tuo caso.

 

4. LA BIOSTIMOLAZIONE

Negli ultimi anni sembra che qualsiasi metodologia utilizzata in estetica effettui una biostimolazione dei tessuti.

Fai attenzione, la vera biostimolazione cutanea è una tecnica che attiva dei processi bio-chimici all’interno della cellula per rimettere in moto tutte le sue funzioni vitali senza creare alcun danno, attraverso degli stimoli funzionali biologici. Tali stimoli possono essere generati in diversi modi.

Nel caso della cellulite si può utilizzare un’apparecchiatura che permette il trasporto di molecole attive pure attraverso la pelle, ad esempio  caffeina e carnitina, per stimolare la funzionalità delle cellule adipose un po’ dormienti e drenare le tossine.

Ottimo trattamento per tutti i tipi di cellulite.

 

LA NOSTRA OPINIONE

Il migliore programma estetico per combattere la cellulite?

Noi preferiamo la Biostimolazione cutanea non invasiva in associazione alle altre tecniche menzionate.

Anche un minimo impegno giornaliero da parte tua può fare la differenza nel raggiungimento dei risultati 🙂

Raccontaci nei commenti la tua esperienza nei trattamenti anticellulite effettuati dall’estetista, potremmo valutare insieme i risultati che hai ottenuto.