COM’È CAMBIATO IL MERCATO DELL’ESTETICA

Nell’articolo analizziamo come è cambiato il mercato dell’estetica negli ultimi 10 anni per meglio orientare le scelte di investimento nel progetto di apertura di un Centro Estetico.

 

Il mercato dell’estetica è da molti anni un settore in cui si continua ad investire e chi investe molto spesso non conosce le caratteristiche di questo mercato così peculiare.

I 3 FATTORI DI INFLUENZA DEI CAMBIAMENTI

Le trasformazioni avvenute negli ultimi anni sono legate ai seguenti fattori:

  1. una diversa modalità di spesa conseguenza della contrazione dei consumi
  2. la normativa del 2011 che ha limitato l’uso delle apparecchiature per le estetiste
  3. l’affermarsi progressivo della medicina estetica come alternativa ai trattamenti avanzati effettuati un tempo esclusivamente dall’estetista

Fino a circa 10 anni fa il mercato dell’estetica si presentava florido e in costante crescita e l’estetista era pressoché l’unico riferimento per chi volesse sottoporsi a dei trattamenti di bellezza.

LA LIBERALIZZAZIONE DELLE LICENZE

Le “licenze” a disposizione erano limitate e soggette a regole di distanza fra i vari esercizi e l’abbronzatura indoor era il vero traino del settore.

Il primo grande cambiamento è avvenuto nel 2007 con la liberalizzazione delle licenze di esercizio dell’attività.

Da allora chiunque in possesso di idonea qualifica e in qualsiasi luogo indipendentemente dalla presenza di altre attività è libero di aprire un Centro Estetico.

Ci fu un immediato picco di nuove aperture seguito poi da un brusco rallentamento a partire dalla fine del 2008.

Negli anni successivi  a causa della crisi si sono registrate anche molte chiusure, inaspettate per chi pensava che il settore della bellezza non potesse risentirne.

LA SITUAZIONE OGGI

Rispetto a una decina di anni fa la potenzialità di spesa del cliente oggi è radicalmente cambiata e molti Centri Estetici hanno deciso di diminuire drasticamente i prezzi, spesso anche subendo delle perdite di esercizio.

In altre parole molti Centri Estetici hanno permesso che fosse il cliente a decidere il posizionamento dei servizi e del Centro stesso.

Proprio per non incorrere in questo rischio, noi proponiamo ai nostri Affiliati un Metodo strutturato e dettagliato che parte dalla definizione della propria Identità aziendale.

LA DIFFUSIONE DELLA MEDICINA ESTETICA

Ciò che ha davvero rivoluzionato il settore è stato l’avvento e il progressivo affermarsi della medicina estetica, sostenuto anche dalla normativa che ha limitato l’uso delle apparecchiature per l’estetista.

Il rapido sviluppo della ricerca scientifica a livello mondiale dedicata alle metodiche medico-estetiche non chirurgiche ha influenzato anche nel nostro paese il sorgere di nuovi bisogni e nuove soluzioni nei consumatori.

In particolare i vari tipi di iniezione sottocutanea, soprattutto sul viso, hanno in alcuni casi sostituito completamente i trattamenti di estetica avanzata un tempo effettuati quasi esclusivamente dall’estetista.

COME AGIRE

In questo contesto la gestione del Centro Estetico non può essere lasciata al caso  e tutta l’attività deve essere legata alla pianificazione attenta dei risultati da ottenere, individuando risorse e strategie necessarie per raggiungerli.

Stabilire gli obiettivi da raggiungere e assegnarli al team è uno dei compiti principali del titolare di un Centro K2: le schede e le tabelle di Metodo sono indispensabili per una pianificazione coerente con lo scopo aziendale.

La struttura organizzativa che noi prevediamo per il Centro K2 permette in questo modo di affrontare con sicurezza un mercato apparentemente agguerrito.

 

 

 

 

Commenti ( 0 )

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con il simbolo * *