K2 Chocolate Blog

COME PERDERE 4 KG IN 3 SETTIMANE

L’estate è arrivata e sapere come perdere 4 Kg in 3 settimane potrebbe essere una vera ancora di salvezza per porre rimedio all’ultimo minuto agli eccessi dell’inverno.

Per superare la prova costume a pieni voti la strategia più efficace è iniziare già dopo le Feste di Natale a cambiare alcune abitudini che ci hanno portato sovrappeso e pigrizia.

Dopo averci provato e riprovato ogni lunedì per mesi, è facile trovarsi a Giugno con quei chili di troppo sempre lì!

Eccoci allora alla ricerca delle soluzioni per perdere peso nel minor tempo possibile!

Ti presentiamo PESOSTOP il nostro super programma di 3 settimane che nei Centri Estetici K2 viene consigliato in abbinamento ai trattamenti che riducono cellulite e grasso corporeo.

Questi sono i 10 passi per tornare in forma:

  1. Al mattino subito dopo il risveglio bere 1 limone spremuto con l’aggiunta di un po’ d’acqua tiepida.
  2. Colazione: 2 fette di pane integrale tostato con un velo di marmellata senza zucchero e senza edulcoranti oppure un filo di olio extra vergine di oliva. A piacere the o caffè o tisana preferibilmente senza zucchero (limitare o evitare l’uso del latte e dei latticini). Un frutto.
  3. Pranzo e cena: 60 gr di pasta integrale (o riso o kamut o farro sempre integrali) condita con sughi vegetali (no formaggio) in associazione a verdura cruda da assumere preferibilmente all’inizio del pasto (evitare insalate miste) oppure carne bianca o pesce azzurro in associazione a verdura cotta (solo 1 tipo). E’ preferibile inserire la pasta a cena e le proteine a pranzo!
  4. Spuntini: 1 frutto o 2 gallette di riso o 2 gallette di mais preferibilmente senza sale.
  5. Bere almeno 1,5 lt di acqua naturale alcalinizzata al giorno!
  6. Durante il programma sospendere: pane, grissini, cracker, insaccati di ogni tipo, biscotti e merendine di qualsiasi tipo, dolci, bibite gassate, vino e liquori, zucchero bianco raffinato.
  7. Il consumo di tisane o decotti depurativi e drenanti senza zucchero (the verde, carciofo, bardana, tarassaco, betulla) dona notevoli benefici per il corpo.
  8. In sostituzione del pane è possibile assumere 1 fetta di polenta o 2 gallette
  9. Limitare il caffè. Limitare o evitare l’assunzione di latticini.
  10. Ottima l’assunzione di ananas a fine pasto (non tutti i giorni e non ad ogni pasto!)

Vuoi conoscere i segreti per ottenere risultati seguendo questi semplici consigli?

Essere spinti dalla motivazione, avere una certa dose di buona volontà e abbinare al programma dei trattamenti corpo specifici per eliminare scorie e tossine!

Anche se sai di avere più di 4 Kg di peso da perdere, seguire questo programma per 3 settimane potrebbe essere un buon inizio per sentirti sgonfia e motivata a continuare.

 

SCACCO MATTO ALLA CELLULITE

L’estate è ormai alle porte ed è facile che tu non abbia ancora risolto l’odioso problema della cellulite.

In tante ci troviamo nella stessa situazione, sappiamo che è arrivato il momento di spogliarci e ci sentiamo a disagio con il nostro corpo.

Troppa ciccia, troppi cuscinetti, troppa pelle a materasso. Troppo di tutto.

Come fare allora per rimediare e riuscire ad affrontare la spiaggia fiere ed orgogliose?

È giusto precisare che sarebbe stata cosa buona averci pensato qualche mese fa.

I rimedi dell’ultimo minuto ci sono e sono anche efficaci, ma è provato dall’esperienza che migliorare la cellulite in modo lento e progressivo permette di ottenete dei risultati che durano di più nel tempo.

Quindi si può fare qualcosa, non disperare, ci vorrà buona volontà e costanza per un paio di mesi e ad agosto avrai tanti centimetri in meno da mostrare!

Vediamo quindi quali azioni fondamentali sono necessarie per ridurre drasticamente la cellulite:

 

CAMMINARE 30 MINUTI AL GIORNO

La bella stagione è arrivata e una bella camminata con passo sostenuto giova alla cellulite e al benessere globale del corpo.

Potendo scegliere, il momento ideale da dedicare al movimento delle tue gambe è la mattina presto subito dopo il risveglio.

Un percorso perfetto per la camminata mattutina è quello che prevede gran parte sul piano, un po’ di salita e un po’ di discesa, rigorosamente senza amici a 4 zampe per evitare le pause.

Ovviamente il tuo fedele amico lo hai già portato fuori per fare le sue cose prima di uscire!

BERE ACQUA ALCALINIZZATA

Ne parliamo spesso nei nostri articoli ed è evidente che noi di K2 siamo dei grandi sostenitori del ph alcalino.

Nella nostra esperienza più che ventennale nel settore dell’estetica e del benessere, abbiamo riscontri oggettivi che le nostre clienti che bevono almeno 1,5 lt di acqua alcalinizzata e carica di elettroni hanno maggiori risultati dai trattamenti anti-cellulite.

In commercio puoi facilmente trovare delle gocce concentrate di sali minerali in forma di ioni, facilmente utilizzabili, che possono rendere alcalina l’acqua che bevi normalmente.

Tale tesi è sostenuta anche dalla scienza.

La dott.ssa Lynda Frassetto, docente all’Università della California, ha pubblicato uno studio che mostra che i livelli di bicarbonati nel sangue (i sali che lo rendono alcalino) calano drasticamente dopo i 45 anni.

Questo spinge improvvisamente l’acceleratore dell’invecchiamento biologico a danno di tutte le nostre cellule, e quindi peggiora anche la cellulite!

SOTTOPORSI A TRATTAMENTI ESTETICI MIRATI 

Nei Centri Estetici K2 la guerra contro la cellulite è già iniziata da un po’.

Esistono diversi trattamenti estetici efficaci per ridurre in breve tempo l’effetto “pelle a materasso”.

L’estetista parte sempre da un’analisi accurata  (Check Up) dello stadio della cellulite per costruire un programma personalizzato che dia risultati nel tempo programmato.

Non fidarti delle operatrici del settore che non ti analizzano la pelle prima di trattarti e non ti fanno un sacco di domande per conoscere la tua storia, sono elementi indispensabili per impostare dei trattamenti efficaci per il tuo caso.

I trattamenti drenanti (bendaggi, impacchi, massaggi, tecnologie specifiche) sono senza dubbio i numeri uno per contrastare gli effetti della cellulite e per ridurre i centimetri in breve tempo.

 

 

 

DOLORI ALLE GAMBE ADDIO

L’estate si sta avvicinando e il primo timido rialzo delle temperature ha già anticipato la comparsa dei dolori alle gambe.

Tecnicamente stiamo parlando della famigerata ritenzione idrica, una delle cause principali dei dolori alle gambe e della cellulite.

Ti stiamo dicendo che i dolori alle gambe e la cellulite vanno a braccetto.

Ciò significa che se tu riesci a tenere sotto controllo la ritenzione idrica, i dolori spariscono e puoi anche ridurre l’effetto a buccia d’arancia delle tue cosce!

I dolori alle gambe si sentono soprattutto verso sera e ci sono alcune situazioni che li peggiorano:

  • stare in piedi tutto il giorno
  • stare sedute tutto il giorno
  • indossare indumenti stretti
  • bere poca acqua

È bene anche sapere che i dolori alle gambe sono un segnale di infiammazione e di eccessiva presenza di tossine nel corpo.

Cosa significa?

Significa che il tuo sistema immunitario è sotto sforzo! 

Questo ci sembra davvero un ottimo motivo per agire subito! Il caldo sta per arrivare e la situazione può solo peggiorare!

Eccoti allora 5 nuovi comportamenti che se seguiti alla lettera ti permettono di arrivare all’estate in gran forma e dare forza e vigore alla circolazione del sangue e della linfa del tuo corpo:

1.

DORMI CON LE GAMBE RIALZATE: evita di porre dei cuscini sotto alle gambe, l’ideale è alzare di circa 10 cm la rete del letto nella zona dei piedi. Vedrai che al mattino le tue gambe saranno sgonfie e prive di ritenzione.

2.

ELIMINA GLI ZUCCHERI RAFFINATI: gli zuccheri raffinati (dolciumi, crackers, grissini, etc) aumentano la ritenzione idrica e la produzione di tossine. Non solo. Aumentano anche le riserve di grasso cutaneo e i cuscinetti! Sono quindi AMICI della cellulite!

3.

BEVI ACQUA ALCALINA: se hai dolori alle gambe non ti basta bere più acqua durante il giorno; è essenziale che sia alcalina, che abbia cioè un ph tra 8 e 9. Sciogli delle gocce alcalinizzanti nell’acqua che bevi di solito o acquista direttamente al supermercato un acqua naturale con un ph alcalino. Questo ti sarà utile per ripulire il tuo corpo dalle tossine più velocemente.

4.

CAMMINA: ogni passo che fai è un pompaggio per il tuo sistema linfatico! Camminare aiuta il tuo buon umore, mette in moto la circolazione, ripulisce i pensieri dalla negatività. Metaforicamente camminare significa procedere e andare oltre, lasciare andare tutto ciò che ci limita e ci trattiene. Quindi anche i liquidi in eccesso!

5.

ELIMINA IL SALE: e questo te lo dobbiamo dire anche noi! All’inizio farai fatica, il tuo palato è abituato e viziato. Inizia dalla verdura: sostituisci il sale con un mix di erbe. Nel frattempo aggiungi sempre meno sale agli altri cibi.

 

 

 

 

IL PROGRAMMA VISO PERFETTO IN PRIMAVERA

In primavera nei Centri Estetici tutta l’attenzione delle clienti, e molto spesso anche delle estetiste, è indirizzata al corpo.

L’agenda degli appuntamenti, da marzo a maggio, è solitamente un condensato di trattamenti riducenti, drenanti e tonificanti, per lasciare poi spazio in giugno a tutti i servizi dedicati all’estetica di base che ridanno “la dignità estiva” ai piedi e alla pelle senza peli.

E il viso?

“Il periodo del viso è in autunno, il viso ha bisogno dopo l’estate, ora le clienti vogliono fare solo il corpo”, mi dicono molte titolari di Centri Estetici.

Sbagliato. Ti spiego il perché:

“Il periodo del viso è in autunno”

Mi sono chiesta spesso chi abbia deciso che il periodo per i trattamenti viso sia proprio Ottobre, e la risposta che mi viene spontanea è che alla fine dei conti siano state le case cosmetiche.

Oggettivamente, considerando i cambiamenti climatici, il viso ha bisogno dell’intervento dell’estetista durante tutto l’anno: d’inverno la pelle ha bisogno di essere protetta dal freddo, d’estate è necessario compensare l’eccessiva perdita di acqua.

L’autunno è di sicuro il periodo ideale per aumentare la frequenza dei trattamenti in Istituto.

“Il viso ha bisogno dopo l’estate”

Sicuramente dopo l’estate è essenziale, per quanto possibile,  riparare i danni causati dal sole, per preservare la funzione di sostegno della pelle.

I trattamenti migliori da effettuare in questo periodo sono quelli che agiscono sullo strato più profondo, sulla struttura, sulla rigenerazione cellulare e sulla difesa della pelle dai radicali liberi.

Durante tutto l’anno invece, è necessario prendersi cura soprattutto dell’epidermide!

Se abbiamo fatto un buon lavoro durante l’estate, sia con i prodotti domiciliari che con i trattamenti in cabina, in autunno la pelle del viso non avrà scompensi di film-idrolipidico o disidratazione.

“Ora le clienti vogliono fare solo il corpo”

L’esperta sei tu e tu sai quali sono i bisogni della pelle di viso e corpo nei diversi periodi dell’anno!

La missione dell’estetista è guidare il cliente per mantenere in salute la propria pelle e per contrastare gli inestetismi evitando che si aggravino con il passare degli anni.

La sfida è abituare le persone a prendersi cura di sé tutto l’anno e a trattare con costanza sia il viso che il corpo, incoraggiandole ad affidarsi totalmente alle competenze dell’estetista.

La nostra cliente modello è pronta per la prova costume già in Marzo!

 

Quindi che programma viso proporre in primavera?

A seguire i trattamenti migliori da effettuare in cabina:

  1. ESFOLIAZIONE: utilizzare l’acido mandelico o un peeling enzimatico.
  2. IDRATAZIONE e NORMALIZZAZIONE: l’ideale è applicare una linea termale arricchita di antiossidanti.  Anche l’uso dei flavonoidi può essere utile.
  3. NUTRIZIONE: per il massaggio usare oli vegetali puri, i migliori quelli di borragine e di enotera. Evitare l’olio di rosa mosqueta, da usare dopo l’estate.

Per i prodotti domiciliari consigliare:

  1. Antiossidanti, in particolare la vitamina C, che fortifica i legami delle fibre di collagene.
  2. Creme, sieri ed emulsioni in particolare ricchi di acido jaluronico e di ceramidi vegetali, per idratare e trattenere l’acqua nella pelle.
  3. Sostanze funzionali protettive per il microcircolo, ad esempio mirtillo, vite rossa, rusco e meliloto.
  4. Protezione solare!

VIA ROTOLINI E CUSCINETTI IN 3 MOSSE

Appena arriva la primavera rotolini e cuscinetti tornano ad essere la nostra ossessione.

L’estate sta per arrivare e l’idea di vestirsi con indumenti più leggeri che lasciano scoperte delle parti del nostro corpo ci tormenta.

Vorremmo essere in forma, vorremmo essere più snelle e sentirci più a nostro agio con il nostro corpo.

 

Durante l’inverno ci si muove meno: il freddo ci porta a preferire divano e copertina e si tende naturalmente ad accumulare più grasso sui fianchi.

L’accumulo di grasso inizia sotto le Feste di Natale e l’arrivo del Carnevale non ci è certo di aiuto per perdere subito quei chili in più presi con tanta facilità.

Ti spieghiamo quindi le 3 mosse vincenti per correre ai ripari e ridurre i cuscinetti e le “maniglie dell’amore”:

1.

CONTROLLA L’ALIMENTAZIONE

Non ti mettere a dieta! La sola parola dieta crea stress e frustrazione al cervello!

La prima mossa è quella di controllare rigorosamente quello che mangi (e bevi).

Prima di iniziare a modificare la tua alimentazione scrivi per una settimana tutto quello che mangi e bevi durante il giorno.

Dopo almeno 8 giorni di annotazioni, prendi un evidenziatore e sottolinea tutti i cibi e le bevande che sai di poter eliminare e che ti impediscono di raggiungere la forma fisica che desideri.

Dal giorno dopo elimina progressivamente tutto ciò che mangi e che bevi che aumenta il grasso sui cuscinetti e sui fianchi.

Il nemico numero uno? Lo zucchero!

2.

AUMENTA IL MOVIMENTO

Non ti mettere in testa di diventare una fanatica del fitness se la sola parola “palestra” ti fa venire l’orticaria!

Cuscinetti e rotolini sono anche conseguenza della sedentarietà.

Ogni giorno scegli di aumentare il movimento in tutte le cose che fai: usa le scale, vai a piedi nei luoghi vicini, parcheggia l’auto più lontano del solito, prenditi del tempo per muoverti!

Se non hai già queste abitudini, è necessario che tu imposti un timer per ricordarti di fare più movimento.

Individua nella giornata l’ora esatta in cui potresti inserire questa novità nella tua routine quotidiana e imposta un allarme nel telefono.

Non badare alla vocina interiore che ti vuole trattenere e muoviti!

3.

ELIMINA LE TOSSINE

Non pensare di diventare crudista vegana da un giorno all’altro!

Puoi ridurre i cuscinetti se ripulisci il tuo corpo dalle scorie accumulate durante l’inverno.

Ecco alcuni semplici rimedi:

  1. portati sempre una bottiglia d’acqua al lavoro, meglio se a ph alcalino, e fissati l’obiettivo di berla durante la giornata.
  2. fai un bagno di vapore alla settimana massaggiando delicatamente del sale fino sulla pelle.
  3. inserisci nella tua alimentazione un decotto di erbe ad azione detossinante e drenante a base di betulla, ananas, pilosella, tarassaco e carciofo.
  4. consuma preferibilmente verdure crude e biologiche.
  5. alla sera evita le proteine e riduci le porzioni di cibo.

 

Queste sono le 3 mosse vincenti che già in 20 giorni ti permettono di ridurre quei fastidiosi rotolini che sono aumentati durante l’inverno.

Ricordati che non sei sola!

L’estetista è un alleato indispensabile per migliorare la tua forma fisica e per modellare il tuo corpo con trattamenti specifici e massaggi mirati.

 

 

3 STRATEGIE PER DEPURARSI IN FEBBRAIO

Febbraio è il mese ideale per depurarsi ed eliminare le tossine accumulate durante l’inverno.

Alle porte della primavera il nostro corpo sente l’avvicinarsi del cambiamento climatico e ha bisogno di rinnovarsi e ritrovare vigore dopo i mesi freddi.

La primavera porta con sé il risveglio della natura, il vento spazza via il grigiore dell’inverno e la luce del sole torna piano piano ad illuminare le nostre giornate.

 

A febbraio abbiamo il compito di prepararci per affrontare al meglio il rinnovamento di primavera.

 

PERCHÉ DEPURARSI

Aiutare il nostro corpo ad espellere queste sostanze di rifiuto significa impedire che si creino dei depositi interni che a lungo andare potrebbero causare danni alla nostra salute.

Attraverso la depurazione del nostro organismo rinforziamo il sistema immunitarioportiamo più ossigeno ai tessuti e miglioriamo la qualità del sonno.

Eliminare le tossine dal nostro organismo significa sentirsi più leggeri e meno stanchi e combattere efficacemente la spossatezza tipica del periodo primaverile.

 

GLI EFFETTI SULLA PELLE

Alla fine dell’inverno la nostra pelle si trova in uno stato alterato per i seguenti motivi:

  • l’aggressione dei fattori esterni (il freddo, il vento e il calore artificiale dei sistemi di riscaldamento)
  • la copertura prolungata con gli indumenti
  • la scarsa ossigenazione
  • l’aumento di cellule morte depositate sulla superficie

Ti ricordo che la nostra pelle è uno degli organi che hanno il compito di eliminare le scorie presenti nel nostro organismo.

In questo periodo potresti quindi notare alcuni disagi dovuti proprio all’accumulo di tossine negli strati più superficiali:

  • secchezza e aspetto a squame (soprattutto sulle gambe)
  • pruriti diffusi
  • sensazione di pelle che tira
  • grigiore e mancanza di luminosità
  • pelle ruvida

 

CHE COSA FARE

La natura ci offre tanti rimedi per aiutare il nostro corpo a depurarsi e ad alleggerire il nostro sistema linfatico dalle tossine.

La betulla e la pilosella sono le 2 piante più utili a questo scopo, in estetica vengono utilizzate anche per contrastare la cellulite  e la ritenzione idrica.

Più che consigliarti qualche rimedio, voglio darti 3 STRATEGIE che puoi seguire per almeno 21 GIORNI per ripulire il tuo corpo dal materiale di scarto.

Depurati all’interno e vedrai la tua pelle migliorare giorno dopo giorno.

 

STRATEGIA N° 1

Fai attenzione al ph!

Al mattino appena sveglia bevi il succo di un limone spremuto allungato con dell’acqua tiepida.

Il limone disinfetta, è ricco di Vitamina C ed è un frutto con un notevole potere alcalinizzante, rende cioè alcalino o basico (sopra al valore di 7) il ph dei tessuti.

Durante il giorno ti consiglio di bere almeno 1 litro di acqua a ph alcalino, la puoi acquistare in commercio o utilizzare dei prodotti in polvere o in gocce che alzano il ph dell’acqua che bevi normalmente.

Trovi molta bibliografia sul tema del ph acido-basico, non mi dilungo nella spiegazione. Nel periodo di depurazione riduci nella tua alimentazione i cibi che acidificano i tessuti.

Ho verificato di persona che bere acqua alcalinizzata durante il giorno aiuta l’eliminazione delle tossine, riduce la ritenzione idrica e favorisce una maggiore lucidità mentale.

 

STRATEGIA N° 2

Prenditi cura del tuo fegato!

Il fegato è uno degli organi più importanti all’interno del nostro sistema di nutrimento-assorbimento-eliminazione.

Depurarsi in febbraio significa anche alleggerire il lavoro del fegato e utilizzare qualche rimedio per disintossicarlo.

Limita quindi gli zuccheri, elimina i fritti e tutte le salse.

Sono note le proprietà del carciofo e del tarassaco per mantenere un fegato sano e libero da tossine.

Il mio consiglio è di bere mezzo litro di decotto di foglie di carciofo mezz’ora prima di cena. Aggiungi un po’ di sciroppo d’acero se il sapore è troppo amaro.

 

STRATEGIA N° 3

Sfrutta la capacità della pelle di espellere le tossine!

Il modo più semplice è fare un bagno di vapore alla settimane per 4 settimane massaggiando sulla pelle 3 cucchiai di sale fino e lasciandolo in posa per 15 minuti.

Ci sono anche degli impacchi al corpo molto utili a questo scopo, come il fango del Mar Morto e le maschere a base di argilla bianca.

Nei Centri K2 in questo periodo l’estetista utilizza la cabina termale: una soluzione che permette di associare la posa del prodotto purificante al bagno di vapore, ottenendo così il massimo beneficio per detossinare il corpo attraverso la pelle.

 

Qualunque sia la strategia che tu vuoi adottare per depurarti e prepararti per la primavera, io ti esorto a seguirla con costanza almeno per un mese, per avere un corpo quanto più possibile libero da scorie e tossine!

COME DIFENDERE LA PELLE DAL FREDDO

Il freddo, il vento e gli sbalzi di temperatura sono fattori che causano stress alla nostra pelle.

Gennaio è il mese più freddo dell’anno ed è necessario difendere e proteggere la pelle usando pochi ed essenziali accorgimenti.

In questo articolo ti spiego quali sono i rischi che corri se non ti prendi cura della tua pelle nel modo opportuno e che cosa fare per evitarli.

 

CHE COSA SI RISCHIA

La pelle è l’involucro protettivo che avvolge il nostro corpo e la sua funzione di difesa è possibile anche grazie alla presenza in superficie del film-idrolipidico, la nostra “crema naturale” costituita da fattori di idratazione (NMF) e lipidi (in gran parte sebo).

Questa pellicola protettiva tende a “consumarsi” se subisce continue aggressioni, tende cioè a perdere acqua e grassi.

La nostra pelle è un organo molto intelligente e sa autoregolarsi: se manca l’idratazione in superficie, l’acqua presente nel derma risale nell’epidermide per riequilibrare il film-idrolipidico. Questo processo può causare una disidratazione profonda e deteriorare progressivamente la struttura di sostegno della pelle.

Nei periodi freddi è necessario prendersi cura della pelle per evitare quindi un grave squilibrio che causerebbe reali danni alle fibre di collagene ed elastina, avendo perso le loro armi per combattere l’aggressione dei raggi solari nei mesi successivi.

Nel tempo tutto questo aggrava il cedimento cutaneo, effetto naturale dell’invecchiamento cronologico della pelle (sigh!).

CHE COSA FARE

Ci sono 3 essenziali accorgimenti da seguire per difendere la pelle dal freddo e per evitare di danneggiare i tessuti più profondi:

1. IDRATARE COSTANTEMENTE LA PELLE

È necessario compensare la perdita di acqua con l’utilizzo dei cosmetici e con l’alimentazione.

Già l’uso quotidiano di un composto in crema permette l’idratazione superficiale, poiché l’acqua è l’ingrediente principale della formulazione.

Se hai la pelle sensibile ed arrossata dovresti utilizzare una linea a base di acqua termale, dato che ha un migliore effetto decongestionante e remineralizzante: al mattino e alla sera utilizza l’acqua termale pura al posto del tonico e applica una crema abbastanza corposa.

Tra le sostanze funzionali dei cosmetici, l’acido ialuronico non deve assolutamente mancare, meglio se utilizzato in siero.

L’acido ialuronico è un nostro fattore di idratazione naturale presente nella nostra pelle ed è fondamentale per la sua elevata capacità di trattenere l’acqua all’interno dei tessuti.

 

2. APPLICARE TUTTI I GIORNI UN BURRO VEGETALE

Il grasso, anche quello sottocutaneo, costituisce lo scudo protettivo della nostra pelle.

Durante l’inverno a causa delle temperature molto basse è preferibile nutrire la nostra pelle con i burri vegetali; meglio cioè utilizzare dei grassi che hanno una consistenza solida.

Il burro di karité è senz’altro quello più facile da reperire, ha un’azione restitutiva e fortificante per l’epidermide.

Ti segnalo anche il burro di cupuaco, molto utilizzato nei cosmetici biologici, che ha anche una notevole capacità di trattenere l’acqua.

Ideale è applicare il burro vegetale puro alla sera in sostituzione della tua abituale crema.

 

3. LIMITARE L’USO DELLA GLICERINA

La glicerina è utilizzata nei cosmetici come agente umettante e la trovi come ingrediente principale delle creme mani.

La sua caratteristica è quella di formare in superficie un guanto protettivo che difende la pelle dal freddo e dal vento.

Ha purtroppo una controindicazione: la sua proprietà igroscopica, ovvero la capacità di richiamare in superficie l’acqua presente nei tessuti più profondi della nostra pelle, a lungo andare può essere causa di disidratazione profonda.

Se  non sei sottoposta a temperature siberiane, è meglio eviatare l’uso quotidiano della glicerina soprattutto sul viso.

 

PERCHÈ È IMPORTANTE DETERGERE IL VISO TUTTI I GIORNI

Detergere il viso tutti i giorni significa essenzialmente mantenere la pelle sana e ossigenata.

La detersione del viso è infatti un gesto quotidiano fondamentale per la bellezza e la salubrità della tua pelle.

Ti spiego il perché.

L’ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE

La pelle è uno dei nostri principali organi emuntori, ovvero uno dei principali organi deputati all’eliminazione delle tossine.

La pelle infatti sostiene e completa l’attività degli altri organi emuntori con la stessa funzione: il fegato, i reni, i polmoni e l’intestino.

Molte delle sostanze di rifiuto da essi prodotte vengono eliminate dal nostro organismo proprio attraverso la cute.

Il deposito di queste sostanze alimenta il lavorio incessante dei radicali liberi: il risultato nel tempo è una pelle spenta, rugosa e atona.

Già questo potrebbe essere un motivo valido per detergere il viso tutti i giorni.

L’ASSORBIMENTO DELLE SOSTANZE

Allo stesso modo la pelle è anche un organo di assorbimento, quindi tutto ciò che è nell’aria attecchisce lo strato corneo, il suo strato più superficiale e la pelle tende ad assorbirlo.

Fortunatamente la nostra pelle impedisce che queste sostanze penetrino liberamente in profondità; tra l’epidermide e il derma vi è infatti la membrana basale, il nostro vero scudo di protezione dalle sostanze nocive.

L’applicazione dei cosmetici è motivata proprio dalla capacità della pelle di assorbire sostanze di nutrimento e di compensazione.

Tale assorbimento è facilitato dal mantenere lo strato superficiale pulito da tutte quelle particelle invisibili che ne aumentano lo spessore e formano una barriera per le sostanze nutritive.

Detergere il viso tutti i giorni significa quindi permettere ai cosmetici che applichiamo di essere assorbiti più facilmente.

LA FLORA CUTANEA

La pelle possiede una sua flora residente, è cioè costantemente popolata da un insiemi di batteri che costituiscono parte integrante delle sue difese.

Di fatto la nostra cute è sempre esposta ad una enorme quantità di altri batteri che formano una flora transeunte, ovvero una flora transitoria che non arreca danno in una situazione di equilibrio.

Una corretta detersione della pelle permette di mantenere tale equilibrio.

UN GESTO ESSENZIALE CONTRO L’INVECCHIAMENTO

La corretta e costante pulizia della pelle permette quindi di evitare che le polveri sottili, i batteri e le tossine che noi stessi produciamo rimangano in deposito sulla superficie.

Questo gesto semplice e quotidiano consente una corretta traspirazione, incrementa l’ossigenazione e limita l’azione dei radicali liberi.

Detergere quotidianamente il viso significa quindi rallentare l’invecchiamento cutaneo!

 

Quali sono i tuoi prodotti preferiti per detergere il viso? Usi prodotti diversi in inverno? Parliamone nei commenti 🙂

5 BEAUTY PROPOSITI PER IL 2017

Ci siamo! L’anno nuovo sta per iniziare e la lista dei buoni propositi sta già prendendo forma nella nostra testa.

L’elenco delle cose da fare conta sempre qualche voce da spuntare e tutti abbiamo qualche abitudine da correggere.

L’inizio del nuovo anno può allora darci la spinta giusta per portare dei sani cambiamenti nella nostra vita.

Occupandoci di estetica e di bellezza,  ti vogliamo suggerire 5 “beauty propositi” per il nuovo anno, utili per migliorare la bellezza della tua pelle e dare giovamento alla tua forma fisica.

1.

Pulisci accuratamente la pelle tutte le sere prima di andare a letto. Ti sembra scontato? Ebbene, ci capita spesso di trovare delle clienti che non hanno questa abitudine. La detersione del viso è l’azione più importante nella beauty routine: la pelle è un organo di assorbimento ed è fondamentale evitare che tutto ciò che cattura durante la giornata rimanga depositato in superficie per tutta la notte. Cosa usare? Tra i tanti prodotti presenti in commercio suggeriamo di utilizzare quelli meno aggressivi e privi di sostanze tossiche. La tua estetista ti saprà consigliare il prodotto più adatto alla tua pelle.

2.

Bevi acqua durante il giorno. Se non introduciamo acqua bevendo, la nostra pelle rischia di disidratarsi in profondità e nessuna crema cosmetica sarà in grado di ripristinare l’idratazione dall’esterno. La presenza di acqua nella pelle rallenta la perdita di elasticità, fisiologica con il passare degli anni. Quanta acqua bere? Dovresti sviluppare la capacità di autoregolarti e di “sentire” di quanta acqua ha bisogno il tuo corpo.

3.

Applica tutti i giorni una crema con protezione solare, qualsiasi sia la tua età. I raggi del sole penetrano nel derma e danneggiano progressivamente le fibre di collagene ed elastina. L’esposizione solare ripetuta tutti i giorni velocizza questo processo e favorisce la formazione di macchie solari e senili. Se hai una pelle sottile e sensibile e hai subìto delle scottature solari in giovane età, ti consigliamo di applicare tutti i giorni un filtro protettivo alto.

4.

Scegli cibi e bevande alcalinizzanti. Per mantenere i nostri tessuti in salute, pelle compresa, dovremmo evitare tutto ciò che li acidifica. La flaccidità e il rilassamento cutaneo, e di conseguenza la comparsa di rughe e grinze, sono aggravate dall’acidità dei tessuti profondi. Zuccheri, carni rosse e latticini sono i cibi che maggiormente acidificano il nostro corpo. Gli alimenti alcalinizzanti sono frutta e vegetali. Nonostante il suo ph acido, il limone è uno degli alimenti più alcalinizzanti presenti in natura.

5.

Mantieni l’elasticità dei tuoi muscoli e dei tuoi tendini. È considerato uno dei segreti della longevità. Con il passare del tempo la produzione di collagene e di acido ialuronico si ferma e il derma si assottiglia e si indebolisce. Lentamente la funzione di sostegno della pelle viene a mancare e per attenuare il cedimento cutaneo è importante che i tessuti sottostanti siano compatti ed elastici.

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti che, se seguiti alla lettera, potrebbero aiutarti a prenderti cura della tua pelle in modo consapevole.

Aspettiamo nei commenti i tuoi personali “beauty proposity” per il 2017!

LA MAGIA DI UN REGALO DI NATALE (PER LUI)

Ti servono buone idee per il regalo di Natale all’uomo che ami?

Rivolgerti al tuo Centro Estetico di fiducia potrebbe essere una soluzione veramente azzeccata!

Trovo che sia sempre più difficile scegliere un regalo di Natale che stupisca, che renda felice chi lo riceve e che soddisfi un suo reale bisogno.

Regalare delle esperienze è diventata una vera moda negli ultimi anni: si regala un viaggio, una gita fuori porta in una città d’arte, una cena romantica.

Anche i Centri Estetici e le Spa si sono adattati a questa tendenza e propongono idee alternative per tutte le esigenze, dai percorsi antistress ai trattamenti antiage.

Come scegliere allora il regalo di Natale perfetto per l’uomo che ami e che vuoi stupire?

I regali più gettonati destinati all’uomo sono quelli che prevedono dei trattamenti di benessere emozionali che donano giovamento fisico e psicologico: parola d’ordine relax!

Ogni Centro Estetico  propone il “Menù di Natale” con una lista di rituali magicamente descritti che solo leggendoli ci si sente trasportati in un altro mondo.

La scelta del regalo perfetto per il tuo amore potrebbe però non essere così facile e scontata: ad ognuno il suo!

Ci sono uomini a cui non piace essere massaggiati, altri a cui non piace che gli si tocchino i piedi, altri ancora che non sopportano profumi ed oli, anche se fossero essenze e composti naturali.

Come fare quindi per scegliere il regalo di Natale perfetto per lui?

Dipende molto dalla sua personalità e dalle sue abitudini.

Per facilitarti nella scelta ti descrivo 3 tipologie di uomini e il regalo migliore in base alla mia esperienza per ciascuna tipologia:

1.

L’UOMO CHE NON SI CURA

Descrizione tipo:

a malapena si lava il viso al mattino (lava tutto insieme sotto la doccia), ha una collezione di profumi (tutti quelli che gli hai regalato rimangono lì), non utilizza cosmetici e non sopporta avere le mani appiccicose (appena ti spalma la crema sulla schiena al mare deve lavarsi le mani), non ama fare sport e preferisce guardarlo alla tv (alla domenica sei libera di prendere il tè con le tue amiche).

Al Centro Estetico acquista per lui:

UN MASSAGGIO DECONTRATTURANTE PER LA SCHIENA

perfetta la tecnica neuro-muscolare 

2.

L’UOMO CHE SA DI AVERE UN CORPO

Descrizione tipo:

si lava il viso al mattino e fa la doccia ogni sera (anche se non è andato in palestra), si mette il profumo (a volte anche prima di andare a dormire), ha una crema per il viso che usa a giorni alterni (se la compra da solo e non ti chiede consiglio), non ha una vita sedentaria (alla domenica ti propone le gite in montagna).

Al Centro Estetico acquista per lui:

UN RITUALE VISO E CORPO DETOSSINANTE ANTISTRESS 

idratante per il viso –  tamponi caldi e massaggio sul corpo

3.

L’UOMO CHE TI SFIDA

Descrizione tipo:

al mattino si alza prima di te (altrimenti non ce la fa a fare tutto), si mette il profumo (più volte al giorno), ha una crema antirughe per il viso, il latte detergente, il contorno occhi e l’emulsione lenitiva dopobarba (è la sua beauty routine quotidiana studiata a tavolino con te), va in palestra quasi tutti i giorni (organizza insieme a te come trascorrere i week-end ).

Al Centro Estetico acquista per lui:

UNA BEAUTY BOX 

kit di prodotti specifici per la sua pelle – bagni di vapore e rituali ayurvedici per il corpo

 

L’uomo che ami non rientra nelle 3 tipologie che ho portato come esempi? Scrivi nei commenti la sua descrizione tipo e ti suggerirò il regalo perfetto!