K2 Chocolate Blog

COS’È IL CHECK-UP ESTETICO

Il cuore del Metodo K2 nella gestione dell’attività è il Check-up estetico che viene effettuato al cliente per definire il programma da affrontare a seconda dei suoi bisogni e degli inestetismi da trattare.

Prima ancora di spiegare cos’è un Check-up estetico riteniamo importante specificare il nostro modo di intendere l’estetista:

 

‘L’estetista è una figura professionale riconosciuta che attiva e realizza dei processi di cambiamento della pelle attraverso un programma di lavoro specifico e personalizzato. Ciò permette al cliente di raggiungere uno stato desiderato diverso da quello presente in riferimento all’inestetismo cutaneo trattato’

 check-up-estetico

 

Per stabilire correttamente qual è il programma di lavoro più idoneo per raggiungere i risultati desiderati l’estetista ha bisogno di effettuare un Check-Up estetico.

In questa sede l’estetista entra nel ruolo di consulente esperta degli inestetismi della pelle e delle soluzioni delle diverse problematiche.

Il Check-up estetico è quindi il colloquio tra consulente e cliente che serve per dare l’avvio al programma di trattamento per attivare i cambiamenti della pelle che hanno l’obiettivo di migliorare l’inestetismo.

Il Check-up estetico è anche il momento fondamentale in cui la consulente ha l’opportunità di plasmare il destino della relazione con la cliente: ha infatti la possibilità di conquistare la sua fiducia trasmettendo le sue competenze e la sua professionalità.

Da un punto di vista pratico il Check-up estetico serve a:

  • definire lo stato presente che la cliente intende modificare = si definisce l’inestetismo da trattare
  • definire lo stato desiderato effettivamente raggiungibile = si definisce il risultato da ottenere
  • definire il percorso più idoneo per raggiungere lo stato desiderato = si definisce il piano di azione strutturato nel tempo

Il Check-up estetico è il momento dedicato alla vendita in cui avviene il processo di acquisto dei servizi Top offerti nel Centro Estetico, i massaggi, i trattamenti corpo e i trattamenti viso, effettuati con l’uso delle apparecchiature o dei prodotti specifici.

Durante un Check-up estetico entrano in gioco soprattutto le doti comunicative della consulente e la sua capacità di trasmettere convinzione e sicurezza sulla buona riuscita del programma.

Il colloquio puramente tecnico, in cui si spiega la problematica alla cliente e le possibili soluzioni, si intreccia al colloquio puramente commerciale grazie al quale  possono sensibilmente cambiare gli incassi del Centro Estetico.

Per questo motivo, durante la formazione di Start-up, ai nostri Affiliati vengono trasmesse le competenze chiave per effettuare il Check-up estetico in modo efficace, etico e congruente con gli effettivi risultati estetici raggiungibili con le risorse a disposizione del Centro.

In un prossimo post ti spiegheremo quali solo le fasi di un Check-up estetico e in che modo riuscire a conquistare la fiducia della tua cliente in prima battuta.

 

10 DOMANDE PER DEFINIRE L’IDENTITÀ DEL TUO CENTRO ESTETICO

L’identità aziendale del Centro Estetico è ciò che lo contraddistingue da tutti gli altri. Troverai nell’articolo le 10 domande a cui rispondere insieme al tuo Team per facilitarti a definire l’Identità del TUO Centro Estetico.

 

Definire l’Identità serve al tuo Centro Estetico per essere conosciuto, riconosciuto e differenziato, aspetti fondamentali per il successo sul mercato.

Avere le idee chiare su CHI vuoi essere per il cliente e per il mercato ti aiuta a costruire un piano di comunicazione efficace per evitare che la percezione del tuo Centro Estetico sia liberamente interpretata da chiunque, con i relativi pericoli.

Chiarire la tua identità ti sarà utile anche per

  • supportare le scelte strategiche e accompagnare i cambiamenti nella tua organizzazione
  • raccontare le specificità e gli aspetti peculiari della tua attività
  • introdurre nel Team uno stile di comportamento unico e condiviso

 

Ecco a tua disposizione una risorsa molto utile: l’elenco delle 10 domande guida che utilizziamo per definire l’Identità del Centro Estetico nella formazione iniziale di Start-Up dei nostri Affiliati:

  1. Quali bisogni specifici hanno le persone che io/noi voglio/vogliamo soddisfare nel settore?
  2. Qual è il mio/nostro talento specifico?
  3. Quali esigenze voglio/vogliamo soddisfare con il mio/nostro talento o professionalità?
  4. Quali soluzioni voglio/vogliamo offrire ai potenziali clienti?
  5. Che cosa voglio/vogliamo che l’azienda rappresenti per gli altri?
  6. Quali desideri voglio/vogliamo esaudire?
  7. Quale sogno voglio/vogliamo realizzare?
  8. Quali obiettivi personali voglio raggiungere con la mia impresa? (per il titolare)
  9. Quali obiettivi personali voglio raggiungere collaborando nell’impresa? (per il dipendente)
  10. Quali obiettivi voglio/vogliamo che l’attività raggiunga per il mercato e la società?

Ti consigliamo di rispondere a queste domande insieme al tuo Team nel corso di almeno 3 riunioni.

Le risposte sono da scrivere, verificare ed eventualmente modificare nel corso dei vari incontri.

Strettamente legata all’Identità è la definizione dei Valori aziendali, i principi guida che stanno alla base dei comportamenti, delle azioni e delle decisioni tue e del tuo Team nell’ambito dell’attività.

Affronteremo il tema del processo di elaborazione della Carta dei Valori aziendali in un successivo post.

COME GESTIRE LA PAGINA FACEBOOK

Scopri le 4 linee guida, semplici e facili da ricordare, per gestire la pagina Facebook in modo efficace.

 

Notiamo sempre più che la Pagina Facebook per molti Centri Estetici è l’unica presenza online.

Molti utilizzano la Pagina Facebook alla stregua di un sito Web aziendale, pochi però sanno veramente come scrivere post efficaci su Facebook e rendere la Pagina interessante, coerente con i propri obiettivi e coinvolgente.

Ti proponiamo la nostra visione: usiamo la parola POST come un acronimo e ricorderai così con facilità le 4 parole magiche che ti dovrebbero guidare ogni volta che vuoi pubblicare un Post.

Facebook è un canale comunicativo che deve essere usato con determinati criteri, perlomeno per non creare danni all’immagine e alla reputazione del Centro Estetico.

Eccoti lo schema che ti spiega le linee guida da seguire per gestire la tua Pagina Facebook in modo efficace (come spesso capita l’inglese ci facilita):

come-scrivere-post-efficace-facebook

PEOPLE:

Decidi il tuo pubblico.

Sai esattamente a chi stai parlando? Chi sono i frequentatori della tua pagina? Chi ti leggerà?

E ancora, con chi vuoi dialogare?

Definisci a priori le Personas a cui stai parlando, ovvero definisci dei modelli di utenti per i tuoi messaggi.

Se hai già una Pagina Facebook con un certo numero di followers ti dovresti preoccupare di conoscerli e di verificare se corrispondono totalmente o in parte ai tuoi modelli ideali.

 

OBJECTIVE:

Fissa i tuoi obiettivi.

Che cosa vuoi ottenere? Quali sono i risultati attesi dalla gestione della tua Pagina Facebook?

Il tuo obiettivo è esserci? Esserci perché?

Se hai una Pagina Facebook solo per il piacere di esserci o perché ormai ce l’hanno tutti, non va bene, non è un reale obiettivo.

Cosa diversa è se decidi di utilizzarlo come strumento per trasmettere l’immagine che TU vuoi, l’identità del tuo Centro Estetico come tu vuoi che sia percepita.

Attenzione quindi a tutto quello che scrivi!

 

STRATEGY:

Stabilisci una strategia.

Qual è la tua strategia di gestione della Pagina? Cosa fanno gli altri? In cosa tu vuoi essere diverso?

In che modo vuoi catturare l’attenzione del tuo pubblico?

Come fai a scrivere un Post e ottenere più contatti? Oppure creare Engagment? Oppure convertire i tuoi contatti in nuovi clienti acquisiti?

Le azioni che tu fai (tutte) ti devono portare a raggiungere dei risultati.

La strategia di gestione della Pagina Facebook è legata alla scelta e alla cura dei contenuti pubblicati.

 

TOOLS:

Scegli i tuoi strumenti.

Ci sono una varietà di strumenti che puoi utilizzare per mettere in atto la tua strategia e raggiungere i tuoi obiettivi: puoi utilizzare come supporto le newsletter, gli sms, aprire un Blog, legare alla Pagina Facebook il profilo di Instagram o di LinkedIn.

A ciascuno le sue scelte, l’importante è che tutti gli strumenti siano interdipendenti, integrati e coerenti tra di loro.

 

Per concludere lanciamo una provocazione a chi ha deciso come titolare di un Centro Estetico di avere la Pagina Facebook come unica Identità online della propria attività: sei davvero sicuro che questa sia la scelta giusta?

L’argomento merita sicuramente di essere approfondito in un successivo articolo.

 

I 5 ANTIOSSIDANTI FONDAMENTALI PER LA TUA PELLE (e non solo)

Parlare di invecchiamento e di antiaging ci sta particolarmente a cuore. Gli antiossidanti sono considerati gli integratori antiaging più importanti: scopri nell’articolo quali sono gli antiossidanti fondamentali per mantenere la tua pelle tonica e luminosa.

 

Operando nel settore dell’estetica da così tanti anni, l’esperienza ci ha mostrato e ci mostra tutti i giorni come alcune scelte di vita possano condizionare profondamente i cambiamenti fisiologici (inevitabili) legati al passare degli anni.

L’alimentazione equilibrata, il livello basso di stress psico-fisico, il buon ritmo sonno-veglia e l’attitudine al movimento sono le variabili positive che ci permettono di invecchiare sani e forti.

Perfetto, abbiamo detto tutto, potremmo anche chiudere qui l’articolo!

Purtroppo è tutt’altro che semplice mantenere costantemente al positivo tali variabili.

Nel flusso incessante delle “cose da fare” della vita ci troviamo più facilmente ad avere un’alimentazione incongruente e improvvisata, ad essere sottoposti ad innumerevoli fonti di stress, ad avere un sonno disturbato ed irregolare e a sprofondare sul divano invece che indossare le scarpe da ginnastica e fare una bella camminata.

 

Tutti i giorni siamo alla ricerca di un punto di equilibrio tra tutto ciò che sappiamo essere il meglio per noi e le nostre malsane inclinazioni, siano esse cattive abitudini o tendenze all’ozio e ai vizi.

 

Senza cadere in ovvietà, va detto che invecchiare bene, in salute e pieni di energia è un obiettivo raggiungibile se almeno abbiamo la consapevolezza di ciò di cui abbiamo bisogno.

IDENTIFICHIAMO I NOSTRI NEMICI (AMICI)

L’eccessiva presenza nelle nostre cellule di radicali liberi causa, tra gli altri danni anche più gravi, un’accelerazione dell’invecchiamento biologico.

I radicali liberi sono delle molecole che si formano nei mitocondri delle nostre cellule a cui manca un elettrone e cercano la loro stabilità “ rubandolo” alle altre cellule causando così dei processi di ossidazione. Queste molecole possono intaccare direttamente il DNA delle cellule provocando danni irreparabili.

La produzione di radicali liberi è necessaria come parte integrante delle difese della cellula da virus e batteri e se tutto funziona bene la cellula stessa produce quantità sufficiente di antiossadanti che neutralizzano la loro azione nociva cedendo l’elettrone che a loro manca.

 

Se invece la cellula è intossicata e non funziona bene, il numero di radicali liberi presenti è superiore alle sostanze che li neutralizzano causando così una situazione di stress ossidativo.

 

pelle invecchiata

COSA SUCCEDE ALLA PELLE IN CASO DI STRESS OSSIDATIVO

Nel caso di stress ossidativo, come tutto il corpo, anche la nostra pelle invecchia più velocemente: ha un colorito spento e ingrigito, perde tono e compattezza e aumentano le rughe.

Le fibre di collagene ed elastina perdono la loro capacità di sostegno e il derma cede per effetto della forza di gravità.

Gli occhi, la bocca e le guance tendono sempre più verso il basso e iniziamo ad assomigliare ad un simpatico bulldog 🙁

 

CHE COSA FARE?

Ammesso che se vedessimo un bulldog quando ci specchiamo servirebbero rimedi più drastici, è sempre bene intervenire per aiutare le nostre cellule ad annientare l’effetto dei radicali liberi in eccedenza.

Si deve innanzitutto ridurre o evitare le principali cause della loro formazione: fumo, uso sconsiderato di farmaci soprattutto antibiotici, alimentazione sbagliata, esposizione non protetta ai raggi solari, stress psico-fisico.

È importante inoltre sostenere il più possibile le nostre cellule con sostanze antiossidanti (anti-radicaliche) introdotte dall’esterno, tramite l’alimentazione per un’azione sistemica e con l’applicazione diretta per il benessere della nostra pelle.

Fortunatamente la natura ci offre abbondanza di antiossidanti nella frutta, nella verdura, nelle erbe aromatiche e nelle spezie; un’alimentazione bilanciata e ricca di questi alimenti ci permette già naturalmente di aiutare le nostre cellule a contrastare lo stress ossidativo.

Ti indichiamo a seguire 5 antiossidanti fondamentali che contribuiscono alla vitalità della nostra pelle e possono dare giovamento al benessere di tutto il corpo

1.ACIDO ALFA LIPOICO:

L’acido alfa lipoico è di vitale importanza per il buon funzionamento delle nostre cellule lo troviamo negli spinaci, nei broccoli, nelle patate, nei piselli, nelle barbabietole, nel lievito di birra e nella crusca di riso.

Si è vista la sua importanza per proteggere e preservare il sistema neurologico ed la sua notevole capacità di potenziare il nostro naturale sistema antiossidante, dando supporto alle vitamine e stimolando la produzione di glutatione, un antiossidante fondamentale che produce il nostro organismo.

2. MELATONINA:

La melatonina è un ormone naturalmente prodotto dalla ghiandola pineale. Generalmente nota come regolatore del ritmo sonno-veglia, ha un notevole potere antiossidante e svolge un ruolo protettivo per la salute del cuore.

Cacao, semi di sesamo, banane, ciliegie, tè verde, salvia e menta alzano la naturale produzione di melatonina.

Gli alimenti che contengono una buona quantità di melatonina sono l’avena, il mais e il riso, l’uva, l’ananas, le mele, le banane, i pomodori e i ravanelli.

Troviamo una discreta quantità di melatonina anche in mandorle, zenzero e orzo.

 

3. SELENIO:

Il selenio è un minerale antiossidante indispensabile per la vita delle nostre cellule, per combattere l’invecchiamento e per rendere innocui metalli tossici come il piombo, il cadmio e il mercurio.

Previene le alterazioni della pelle mantenendo in equilibrio il suo naturale sistema di difesa.

Il selenio è notoriamente considerato un toccasana per la salute ma i terreni ne sono poveri, tra i vegetali lo troviamo nel riso, nel kamut, nel mais, nelle noce brasiliane e nelle patate che ne sono state arricchite.

Si trova invece in buona quantità nei pesci, nei crostacei, nei mitili e nelle frattaglie.

 

orange fruit with leafs

4. VITAMINA C

È forse l’antiossidante più conosciuto e più utilizzato con questa proprietà nei cosmetici.

La vitamina C è fondamentale per rinforzare il sistema immunitario e un alleato antiaging essenziale per il buon mantenimento della struttura di sostegno della pelle, utile soprattutto per contrastare i danni da fotoinvecchiamento.

È una vitamina che non viene sintetizzata dal nostro organismo, per cui è indispensabile introdurla costantemente con l’alimentazione.

Nel regno vegetale troviamo innumerevoli fonti di vitamina C.

Tra i frutti la troviamo negli agrumi, nell’ananas, nei kiwi, nelle fragole, nella lattuga; tra gli ortaggi negli spinaci, nei broccoli, nei cavolfiori, nei pomodori, nei peperoni; tra le piante nella rosa canina e nell’acerola.

Applicandola sulla pelle del viso tutti i giorni per 6 settimane in una concentrazione tra il 5% e il 15% le rughe si attenuano, le macchie si schiariscono e l’aspetto complessivo della pelle risulta rivitalizzato e ossigenato.

Dona alla pelle un immediato effetto illuminante.

 

5. VITAMINA E

La vitamina E viene considerata la regina degli antiossidanti nei cosmetici, per il suo notevole potere di contrastare il danno dei radicali liberi a livello cutaneo.

A differenza della vitamina C, che è idrosolubile, la vitamina E è liposolubile, si lega cioè ai grassi presenti nel nostro film idrolipidico che utilizza come carrier per superare la barriera cutanea.

Le fonti alimentari più importanti di vitamina E sono gli olii vegetali (olio di germe di grano e olio di argan in primis), le mandorle, le nocciole, i semi di girasole, le arachidi, gli spinaci, i ceci, i cereali integrali e le uova. È bene sapere che la cottura e i processi di raffinazione riducono il contenuto di vitamine dei cibi.

Usata per il benessere della pelle ha una spiccata azione antiaging, lascia la pelle vellutata e arricchita, schiarisce le macchie ed ha un notevole effetto riepitelizzante e rigenerante.

 

Vi abbiamo presentato solo alcuni degli antiossidanti fondamentali per contrastare lo stress ossidativo, il vero nemico della nostra salute e dell’equilibro e della bellezza della nostra pelle.

Se stai valutando di utilizzare degli integratori di antiossidanti in commercio potrai trovarne di tutti i tipi. Noi ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista specializzato che potrà consigliarti le associazioni più adatte al tuo caso.

 

3 (buoni) MOTIVI PER APRIRE UN CENTRO ESTETICO (K2) IN FRANCHISING

Scopri nell’articolo i vantaggi di avere al tuo fianco gli esperti del settore nella realizzazione della tua impresa.

 

Aprire un Centro Estetico è un’idea, un sogno o un’aspirazione che appartiene a molti:

un’analisi statistica condotta da “Movimprese” per conto della Unioncamere ha rilevato negli ultimi 6 anni un aumento del 70% degli investimenti nel settore dell’estetica e del benessere.

Quindi se stai pensando di buttarti in questa avventura i dati confermano che il trend del mercato è in continua crescita. La tua è una buona idea.

La prima domanda-stimolo che ti vogliamo fare è questa: che cosa ti spinge ad intraprendere questa impresa?

Che sia la passione per il tuo lavoro se sei estetista o l’obiettivo di realizzare utili se sei un investitore, decidere di avere al tuo fianco il Team di K2 può ridurre il rischio d’impresa e fare davvero la differenza.

Parlando con alcuni dei nostri Affiliati abbiamo individuato 3 principali motivi che li hanno convinti a scegliere K2 come partner commerciale nella loro impresa:

1.

START UP ACCOMPAGNATO DA UN COACH PROFESSIONISTA DEL SETTORE

Essere affiancati da chi conosce già le problematiche del settore nel momento cruciale di inizio attività ti permette di dare un’impostazione del Centro che facilita il ritorno dell’investimento nel breve termine.

Formazione, presenza costante del Senior Coach e un Manuale di Metodo che non lascia niente al caso sono gli ingredienti necessari per costruire insieme il tuo successo.

2.

PAGAMENTO AGEVOLATO IN COMODE RATE SENZA FINANZIAMENTI

K2 ti offre l’opportunità di pagare ratealmente il 50% dell’investimento senza interessi.

Il vantaggio finanziario che ti offriamo ti consente una tranquillità nella gestione degli investimenti e la possibilità di ricevere più facilmente un finanziamento presso gli enti preposti per altre esigenze, ad esempio per l’acquisto di una tecnologia.

3.

LA POSSIBILITÀ DI SCEGLIERE UN FORMAT VINCENTE PERSONALIZZATO

Il settore dell’estetica è in continuo mutamento, influenzato dalle mode e dalla costante uscita di nuove tecnologie.

Il gruppo K2 ha saputo negli anni adattare l’offerta e ampliare la gamma di Format proposti.

Il Centro di Bioestetica specializzato nell’Antiage oggi è sicuramente una scelta vincente e, tra tutti, il Format che più rispecchia le tendenze del mercato globale della bellezza e del benessere.

k2-antiage

Il Centro K2 può anche essere personalizzato in funzione delle proprie esigenze e delle proprie passioni: fin dai primi contatti i nostri consulenti aiutano il Franchisee a chiarire la sua visione d’impresa e a realizzarla nel concreto.

Approfondiremo nei prossimi post tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo K2.

 

I 3 SEGNI DELL’INVECCHIAMENTO CUTANEO

L’invecchiamento è il naturale progressivo rallentamento di tutte le funzioni cellulari. Scopri come riconoscere i segni della pelle che ti dicono a che punto sei.

 

Tutti gli organi e tutti i tessuti sono coinvolti nel processo di invecchiamento, ma solo la pelle ti permette di “vedere” che cosa sta succedendo.

Per questo nei Centri K2 Antiage l’analisi della pelle in chiave anti-età all’inizio del percorso è fondamentale per decidere insieme al cliente i trattamenti estetici più idonei.

Ci sono dei segnali che potremmo considerare come delle vere spie di allarme: prima si interviene, prima si riesce a contrastare l’invecchiamento cutaneo e a rallentare un processo che non può essere evitato.

Le alterazioni che subisce la pelle sono influenzate da alcuni fattori che nel tempo risultano essere le vere cause dell’invecchiamento cutaneo: l’esposizione solare, lo smog, il vento, il fumo e soprattutto l’azione dei radicali liberi, i peggiori nemici da combattere quando si parla di progressivo decadimento fisico e strutturale.

 

I 3 principali effetti di queste alterazioni sono facilmente osservabili:

 

  1. LE MACCHIE

Le macchie della pelle sono il risultato delle alterazioni funzionali dei melanociti, le cellule dell’epidermide deputate alla produzione di melanina.

La melanina è legata al sistema di difesa della pelle, essa ha infatti la capacità di assorbire una parte delle radiazioni solari.

Con l’età la distribuzione di melanina diventa irregolare e si formano degli accumuli localizzati sulle zone della pelle che hanno un minore spessore, ovvero il dorso delle mani e il viso.

2.  IL RILASSAMENTO CUTANEO

Il derma è lo strato della pelle che ha la funzione di sostegno. È costituito da tessuto connettivo denso, fibre di collagene ed elastina e  sostanza fondamentale composta anche di acido ialuronico.

Con l’età lo spessore del derma si assottiglia, la produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico si blocca e progressivamente notiamo uno scollamento dal tessuto connettivo più profondo: in altre parole la pelle inizia a scendere inesorabilmente venendo a mancare la struttura di sostegno.

Il rilassamento cutaneo è uno degli inestetismi più difficili da trattare in estetica, in uno stato avanzato l’unico rimedio potrebbe essere la chirurgia.

3. LE RUGHE

La comparsa delle rughe non è strettamente legata all’invecchiamento della pelle, molti segni che noi abbiamo sul viso sono in realtà causati dai movimenti dei muscoli facciali legati alle nostre espressioni.

La fronte e la zona perioculare sono le zone del viso maggiormente interessate dalle rughe di espressione che potrebbero già comparire dopo i 25 anni.

Rughe, pieghe, solchi e avvallamenti del collo, delle guance  e della cosiddetta zona marionetta,  ovvero il mento e l’area intorno alle labbra, sono invece conseguenza diretta del rilassamento cutaneo e chiaro segnale di un invecchiamento cutaneo già in stato avanzato.

rughe viso

 

Se noti che la tua pelle progressivamente perde tono ed elasticità e sembra che si “stacchi” dagli strati profondi, significa che l’invecchiamento cutaneo è già pienamente in atto.

Esistono dei rimedi e delle strategie che sono in grado di rallentare il processo di invecchiamento cutaneo, attivando in modo naturale processi funzionali di bio-rivitalizzazione delle cellule.

L’attivazione di questi processi utilizzando sistemi biologici e non invasivi supportati scientificamente è la base del metodo dei Centri di Bioestetica K2 specializzati nell’Antiage.

In un prossimo articolo ti spiegheremo quali sono le nostre soluzioni che permettono alla pelle di invecchiare bene e di accompagnare i suoi cambiamenti attenuando i segni del tempo.

 

 

I 4 TRATTAMENTI ANTICELLULITE DAVVERO EFFICACI

Cercare dei rimedi contro la cellulite è un po’ come avventurarsi in una giungla. Leggi l’articolo e scopri la soluzione adatta a te.

 

ORIGINI E CAUSE

La cellulite è un inestetismo della pelle molto diffuso che comporta un’alterazione dei tessuti profondi e si creano progressivamente quegli odiatissimi accumuli adiposi che per le più fortunate sono localizzati. L’aspetto caratteristico della pelle è ondulato e dolente alla pressione.

Con il passare del tempo la cute si presenta sempre più opaca, ingrigita e fredda a causa della scarsa ossigenazione.

L’origine del problema è legato alla debolezza del microcircolo venoso di ritorno che provoca la prima ritenzione idrica. È l’inizio di un percorso senza via di uscita in quanto la vera causa è ormonale: se sei donna sei cellulite!

COSA FARE?

Non esiste una soluzione definitiva alla cellulite, piuttosto è fondamentale tenerla sotto controllo ed evitare che la progressione degli stadi avanzi inesorabilmente.

Sedentarietà e cattive abitudini alimentari potrebbero aggravare la cellulite, prima aumentando la ritenzione idrica poi causando l’accumulo di grasso: no quindi a farine raffinate, sale, zuccheri e cibi preparati, tutte sostanze che “intasano” il nostro organismo di tossine. Meglio preferire cibi integrali, proteine vegetali, frutta e verdura di stagione.

L’applicazione giornaliera di alcuni principi attivi di origine vegetale contenuti nei cosmetici può aiutare, il limite è rappresentato dalla loro scarsa capacità di penetrazione nella cute, soprattutto per sciogliere il grasso.

COSA FUNZIONA DAVVERO

trattamenti-anticellulite

Ciò che fa davvero la differenza per combattere la cellulite è sottoporsi regolarmente a dei trattamenti estetici professionali specifici.

Ti elenchiamo quali sono secondo la nostra esperienza i trattamenti anticellulite davvero efficaci che puoi trovare in un Centro Estetico:

 

1. IL MASSAGGIO MANUALE

Quello che riesce a fare un buon massaggio manuale non lo può fare nessuna tecnologia e nessun principio attivo: drenare, modellare, riattivare il metabolismo, riossigenare i tessuti e contemporaneamente rilassare il corpo.

Le mani hanno una loro intelligenza e “sentono” come sia meglio intervenire sulla persona.

Entra in gioco la professionalità e la competenza di chi esegue il massaggio: affidarsi ad operatrici improvvisate può al meglio non portare alcun risultato, al peggio aggravare l’inestetismo.

Ottimo per tutti i tipi di cellulite.

 

2. IL MASSAGGIO VACUUM

L’operatore effettua un massaggio con un manipolo che provoca un’aspirazione dei tessuti. Grazie a questa aspirazione il trattamento ha un’ottima efficacia per contrastare la ritenzione idrica e migliorare la vascolarizzazione dei tessuti.

Migliora anche l’elasticità e la compattezza della cute.

Anche in questo caso la mano dell’operatore è fondamentale: un’aspirazione troppo elevata potrebbe causare la rottura dei capillari e lo “scollamento” eccessivo del tessuto connettivo che potrebbe provocare nel tempo una perdita di tono della cute.

Ottimo per tutti i tipi di cellulite.

 

3. LA RADIO FREQUENZA

La radio frequenza è una tecnologia relativamente recente di cui si parla soprattutto nei trattamenti antiaging per il viso. Il principio utilizzato è quello della diatermia, ovvero “caldo e profondo”.

Il manipolo utilizzato dall’operatore diffonde nella pelle delle onde radio che sviluppano calore all’interno del derma e dopo qualche giorno si realizza il vero scopo del trattamento: la produzione di nuovo collagene “in difesa” del calore subìto.

È efficace specialmente per la cellulite molle ed edematosa, drena, ossigena e tonifica il tessuto.

Ha delle controindicazioni, sarà l’operatore a decidere se poterla utilizzare nel tuo caso.

 

4. LA BIOSTIMOLAZIONE

Negli ultimi anni sembra che qualsiasi metodologia utilizzata in estetica effettui una biostimolazione dei tessuti.

Fai attenzione, la vera biostimolazione cutanea è una tecnica che attiva dei processi bio-chimici all’interno della cellula per rimettere in moto tutte le sue funzioni vitali senza creare alcun danno, attraverso degli stimoli funzionali biologici. Tali stimoli possono essere generati in diversi modi.

Nel caso della cellulite si può utilizzare un’apparecchiatura che permette il trasporto di molecole attive pure attraverso la pelle, ad esempio  caffeina e carnitina, per stimolare la funzionalità delle cellule adipose un po’ dormienti e drenare le tossine.

Ottimo trattamento per tutti i tipi di cellulite.

 

LA NOSTRA OPINIONE

Il migliore programma estetico per combattere la cellulite?

Noi preferiamo la Biostimolazione cutanea non invasiva in associazione alle altre tecniche menzionate.

Anche un minimo impegno giornaliero da parte tua può fare la differenza nel raggiungimento dei risultati 🙂

Raccontaci nei commenti la tua esperienza nei trattamenti anticellulite effettuati dall’estetista, potremmo valutare insieme i risultati che hai ottenuto.

LA GESTIONE DEL TEMPO IN ISTITUTO: 2 CASI EMBLEMATICI

La gestione attenta e corretta del tempo è determinante per il raggiungimento del risultato economico e per la crescita costante nel tempo della tua attività. Oggi ti parleremo di come gestire al meglio il tempo che hai a disposizione mostrandoti due casi emblematici.

 

L’AGENDA DEL CENTRO ESTETICO:

La produttività e i risultati economici del tuo Centro Estetico sono influenzati essenzialmente dal fattore tempo, di apertura del Centro, di durata dei trattamenti, di presenza degli operatori, di disponibilità delle cabine.

L’agenda del Centro Estetico è infatti il perno attorno a cui ruota tutta l’attività.

Credenza comune fra le titolari di un Centro Estetico è quella che l’agenda piena, povera di “buchi”, significhi incassi elevati e successo e l’agenda vuota, ricca di “buchi”, significhi mancanza di utili e fallimento dell’attività.

A seguire ti dimostriamo non vera questa tesi riportando due modalità diverse di gestione dell’agenda che sono specchio di due modalità diverse di gestione dell’attività.

Ti dimostriamo quindi che tutto dipende da come gestisci i tuoi clienti.

CASO 1:

ESTETICA VENERE

tab1-gestione

 

ANALISI DEL CASO:

  • L’operatrice ha effettuato 11 clienti e incassato € 186,00 (media produttività per cliente € 16,90)
  • Non ha venduto prodotti di autocura domiciliare … si spera che li abbia almeno proposti!
  • Si presume che non abbia fissato l’appuntamento successivo … si spera che l’abbia fatto almeno con la cera del mese successivo, se il cliente l’ha richiesto!)
  • I tempi di effettuazione dei servizi sono dilatati e incongruenti. Si spera che abbia utilizzato il tempo a disposizione per promuovere i servizi del Centro (ma non ci sono dati che lo dimostrano). La sua produttività oraria in 9 ore di permanenza al Centro è stata di € 16,90 (Iva esclusa – importo lordo) effettuando 11 clienti.

 

CASO 2:

CENTRO ESTETICO SOLE & LUNA

tab2-gestione

*   = acconti per programmi estetici

** = cliente ha acquistato card prepagata

***= cliente ha acquistato anche 1 Siero Viso Antiaging

 

ANALISI DEL CASO:

  • L’operatrice ha effettuato 5 clienti e incassato € 615,00 (media produttività per cliente € 123,00)
  • Ha venduto 1 prodotto di autocura domiciliare
  • Ha fissato gli appuntamenti successivi dei programmi estetici venduti e della cera del mese successivo (cliente ha acquistato card prepagata)
  • I tempi di effettuazione dei servizi sono congruenti. L’operatrice ha sfruttato il tempo a disposizione con il cliente per promuovere i servizi del Centro e ha applicato una “strategia di Sviluppo” (ci sono dati che lo dimostrano). La sua produttività oraria in 9 ore di permanenza al Centro è stata di € 56,00 (Iva esclusa – importo lordo) effettuando 5 clienti. Pensa se ne avesse inseriti solo 2 in più come sarebbe cambiato il dato J

Come vedi nella gestione dell’agenda niente può e niente deve essere lasciato al caso.

All’Estetica Venere è evidente che l’operatrice lasci al cliente la gestione degli appuntamenti e la scelta dei servizi e che non stia applicando alcuna Strategia di Sviluppo.

Esattamente l’opposto nel Centro Estetico Sole & Luna.

I dati dimostrano l’efficacia dell’applicazione di un metodo di sviluppo e di fidelizzazione del cliente: l’obiettivo dell’operatore dovrebbe essere sempre quello di fissare con la cliente un incontro successivo nell’ottica di guidarla nel percorso di utilizzo di tutti i servizi a seconda dei suoi bisogni.

Ti lasciamo alle tue riflessioni. Nei prossimi post ti spiegheremo come potrai costruire la TUA strategia di gestione del cliente.

COME OTTENERE IL MASSIMO DA UNA SEDUTA DI BAGNO TURCO

Ti sei mai chiesta che cosa fare durante una seduta di bagno turco per avere i massimi benefici? Pensavi che bastasse entrare, rimanere seduta e aspettare di prosciugarti?

 

Questa potrebbe essere una strategia eheh

Nei giorni successivi, seguendo questi semplici consigli, sentirai più vitalità e più energia a tua disposizione.

  1. AIUTA L’ESFOLIAZIONE

Mescola in una ciotola 3 cucchiai di sale rosa dell’Himalaya (fino), ricco di sali minerali, 4 gocce di olio essenziale di lavanda, rilassante, decontratturante e disinfettante, e dell’olio di mandorle.

Applica il composto su tutto il corpo tranne il viso poco dopo che inizia l’uscita di liquidi dai pori. Massaggia in modo circolare e lascia in posa fino alla fine della seduta. Appena esci risciacqua con acqua fredda.

  1. MAI INCROCIARE GAMBE E BRACCIA

Lascia scorrere l’energia liberamente in questa fase di purificazione, lascia uscire anche le tossine emotive!

Il Bagno Turco è un rituale di detossinazione fondamentale per il nostro corpo, pensa che l’Hammam (link esterno) ha un valore sacro nei paesi arabi.

  1. RESPIRA CONSAPEVOLMENTE

Esegui delle profonde inspirazioni attraverso il naso e delle profonde espirazioni attraverso la bocca.

Ascolta il ritmo del tuo respiro, lento, ritmato, armonico. Il profumo di lavanda che hai sulla pelle inebrierà il tuo spirito e ti condurrà in uno stato di totale benessere.

bagno turco

 

Il bagno turco è un atto di vero amore verso sé stessi, da concedersi almeno una volta alla settimana.

Ti spiegheremo in un prossimo post come abbinare il bagno turco alla sauna e all’idromassaggio per costruire un percorso di benessere giusto per te quando hai un paio d’ore da concederti alla SPA.

LE 3 REGOLE D’ORO PER RIDURRE LA CELLULITE IN 6 SEDUTE

La cellulite è sempre stata e sempre sarà l’inestetismo più comune tra le nostre clienti. Scopri come riuscire a dare il massimo risultato nel minor tempo.

 

Trovare trattamenti anticellulite efficaci e che diano risultati duraturi nel tempo, per te che sei estetista è una vera missione, dovendoti districare tra tecnologie, prodotti e manualità e confrontandoti spesso con clienti che vorrebbero risultati straordinari in brevissimo tempo.

La domanda nasce spontanea: come fare per ottenere i migliori risultati per contrastare la cellulite con un programma di modellamento corpo in poche sedute? La massima resa nel minor tempo è davvero possibile anche per combattere la cellulite?

Abbiamo individuato 3 regole d’oro che ti consigliamo di seguire per ottenere i massimi risultati nei trattamenti anticellulite, puoi costruire un ottimo programma di 6 sedute da effettuare in 3 settimane:

1.

Effettuare drenaggi emolinfatici ad ogni seduta ci garantisce la perdita di centimetri e la rimozione delle scorie che ci impediscono la riattivazione e la riossigenazione del tessuto.

2.

Eseguire azioni multifunzionali nella stessa seduta: ogni trattamento deve prevedere tutte le fasi necessarie per permettere il cambiamento del tessuto, non solo il drenaggio, ma anche la metabolizzazione e la tonificazione. Utilizza le mani, utilizza le tecnologie, utilizza tutte le risorse che hai a disposizione in 60 minuti!

3.

Applicare una combinazione di sostanze funzionali: è fondamentale stimolare la pelle con una sinergia di messaggi per attivare un bio-feedback coerente con i nostri scopi. Un cocktail di principi attivi anticellulite invincibile? Pilosella, betulla, caffeina, thè verde, amminoacidi essenziali e kigelia africana.

Massaggio_drenante_anticellulite

Il risultato sarà soggettivo e dipende molto dallo stadio di alterazione del tessuto, una cellulite più datata potrebbe aver bisogno di qualche seduta in più, seguendo gli stessi criteri.

Tu cosa fai per ottenere risultati efficaci quando tratti la cellulite? Lascia nei commenti la tua strategia, potrebbe essere utile a qualche collega 🙂