K2 Chocolate Blog

ECCO PERCHÈ NON RAGGIUNGI GLI OBIETTIVI DI INCASSO

Fissare ogni mese gli obiettivi di incasso del tuo centro estetico significa renderti consapevole della meta che vuoi raggiungere.

La pianificazione dei risultati, per essere efficace, deve anche essere corredata da strategie concrete che ti consentono di diventare attore protagonista nella tua azienda e non semplice spettatore.

Non puoi permetterti di “subire” le scelte del cliente ed aspettare che sia il cliente a chiederti tale servizio o tale crema.

E fino a qui tutto bene, stiamo dicendo qualcosa che per te potrebbe anche essere ovvio.

Il fatto è che alla fine del mese nonostante tu abbia deciso dove arrivare e che strada fare per arrivarci, spesso i conti non tornano.

L’analisi e l’osservazione attenta dei risultati è fondamentale per attivare dei cambiamenti e delle azioni di recupero.

L’Affiliato K2 ha a sua disposizione il Manuale di Metodo nel quale sono state inserite le “Tabelle e Schede”, necessarie al titolare per effettuare il controllo di gestione.

Gli scostamenti tra le tabelle degli obiettivi e i dati oggettivi rilevati devono essere valutati e analizzati con molta attenzione.

Se gli obiettivi non vengono raggiunti devono essere verificate le seguenti condizioni, per poter così attuare una programmazione più realistica per il mese successivo

1.

Scopri quali sono gli aspetti freno. Valuta se ci sono delle persone in grado di influenzare la riuscita che pongono opposizione.

2.

Scopri quali sono gli aspetti barriera. Valuta se:

  • mancano informazioni (com’è il flusso di comunicazione nel team?)
  • mancano competenze organizzative o tecniche (in quale altro modo puoi fare quello che fai?)
  • manca il tempo (cosa puoi delegare e cosa puoi rimandare?)
  • manca denaro (hai risorse finanziarie insufficienti?)
  • mancano le persone (chi altro potrebbe contribuire al raggiungimento degli obiettivi?).

3.

Scopri se sono presenti degli aspetti fantasma.

Senza che tu te ne renda conto, ci sono delle vecchie abitudini che potrebbero ostacolare il raggiungimento dei risultati.

Trova insieme al tuo team quali nuovi comportamenti sono da adottare per il futuro per facilitare la realizzazione degli obiettivi.

 

Ti spiegheremo in un prossimo post come aumentare gli incassi del tuo centro estetico per raggiungere con più facilità gli obiettivi di incasso.

APRIRE UN CENTRO ESTETICO: 3 ERRORI DA EVITARE

Aprire un centro estetico è un sogno di tante donne che amano il settore della bellezza.

Molte delle nostre Affiliate, infatti, sono diventate imprenditrici e titolari di un Centro Estetico K2 dopo essere state clienti e aver capito che era possibile trasformare la loro passione in un vero lavoro.

Anche se non si possiede la qualifica di estetista,  il sogno può diventare un progetto concreto, pianificabile e realizzabile, fissando progressivamente gli step e gli obiettivi da raggiungere.

Noi di K2 ci occupiamo di start up e di aperture di centri estetici da più di 20 anni, sempre presenti al fianco dell’Affiliato, in particolare ogni volta che l’Affiliato si trova di fronte ad una scelta strategica che potrebbe definire il destino dell’attività.

Purtroppo ci è capitato di vedere Affiliati che nonostante il nostro supporto e i nostri consigli, hanno voluto seguire “strani istinti” e prendere una strada diversa da quella da noi indicata.

La nostra esperienza e la nostra conoscenza del settore ci permettono di definire i 3 errori essenziali da evitare quando si decide di aprire un centro estetico:

1.

NO A SERVIZI GENERALISTI

Il peggiore errore che si possa commettere oggi nell’aprire un centro estetico è fare di tutto per tutti.

Il rischio reale è quello di non avere un’identità unica ed esclusiva e non essere riconosciuti esperti e competenti, bensì un centro estetico come tanti:

perché un cliente dovrebbe venire nel tuo centro?

2.

NO A PREZZI DI SVENDITA

Un errore comune è pensare di attirare i clienti abbassando i prezzi e svendendo i servizi.

Quello che succede è che si attirano clienti di basso profilo, focalizzati solo ed esclusivamente sul prezzo, che non riconoscono la tua professionalità e la tua competenza e di conseguenza  non ti seguono fedelmente.

che percorso esclusivo proponi ai clienti del tuo centro?

3.

NO A PRODOTTI E TECNOLOGIE DI OGNI TIPO

Noi amiamo paragonare l’apertura di un centro estetico non specializzato ad una nave che parte dal porto senza motivo, senza bandiera e senza meta.

L’unico modo per conquistare la fiducia di clienti che si affidino a te totalmente, è avere le idee chiare sulla tua massima expertise da comunicare al mercato.

qual è il tuo cavallo di battaglia?

 

Fortunatamente la gran parte dei nostri Affiliati ci segue e si fa guidare nelle scelte più importanti, evitando così errori che potrebbero costare molto caro.

In un prossimo post ti diremo quali sono i 3 consigli imperdibili per avere successo da subito quando si apre un nuovo centro estetico.

 

 

 

I 5 PASSI DEL CHECK UP ESTETICO

Il Check up estetico è e sarà sempre il punto di partenza di qualsiasi programma estetico.

Si tratta di un colloquio fondamentale  tra estetista e cliente per:

  1. identificare correttamente gli inestetismi da trattare
  2. escludere che ci possano essere degli effetti collaterali ai trattamenti
  3. stabilire chiaramente gli obiettivi da raggiungere attraverso il programma estetico.

L’incontro è guidato dall’estetista e la sua efficacia è determinata dall’esito: lo scopo finale per l’estetista è “farsi acquistare” dalla cliente proponendo un programma estetico efficace e in linea con le sue aspettative.

Ecco i 5 PASSI ESSENZIALI per effettuare un Check up estetico perfetto:

 1.

CONOSCENZA DELLA PERSONA   

L’estetista deve raccogliere tutte le informazioni necessarie riguardo alla persona che dovrà trattare, compilare una SCHEDA CLIENTE, conoscere la sua storia clinica, le sue abitudini estetiche e le esperienze di trattamento già avute.

In questa fase l’estetista effettuerà un’analisi ispettiva, e possibilmente anche strumentale, per identificare chiaramente gli inestetismi evidenti della cliente e quali inestetismi sono invece sono latenti.

2.

INDIVIDUAZIONE DEI BISOGNI 

In questa fase l’estetista deve chiarire il motivo della consultazione e quale parte del corpo vorrebbe migliorare la cliente.

Non sempre la cliente è pienamente consapevole dei suoi bisogni: il nostro compito durante il colloquio è rendere manifesto il problema e attraverso delle domande specifiche.

3.

PROPOSTA DELLE SOLUZIONI 

Stabilito con esattezza quale inestetismo trattare, l’estetista deve selezionare presentare alla cliente le soluzioni adeguate a seconda di ciò che è emerso nei passi precedenti.

È necessario personalizzare il programma inserendo le risorse più adatte a seconda delle caratteristiche della persona e degli obiettivi da raggiungere.

4.

GESTIONE E SUPERAMENTO DELLE OBIEZIONI 

Durante in colloquio, anticipare le possibili obiezioni della cliente rende molto più fluida la conversazione e predispone la persona alla chiusura.

L’ideale è preparare una lista delle comuni obiezioni che normalmente ci sentiamo dire (“non ho tempo”, “non ho soldi”, “poi devo continuare sennò torno come prima”, “devo parlare con mio marito”).

Prima di arrivare alla proposta è essenziale verificare che la cliente NON percepisca degli ostacoli per raggiungere gli obiettivi stabiliti.

5.

CHIUSURA

Una chiusura degna di un Check up estetico perfetto è la firma da parte della cliente di un “Modulo di adesione al Programma Estetico”.

Non stiamo parlando di contratti capestri o ingannevoli: è un semplice foglio su cui l’estetista scrive il numero e la tipologia di trattamenti da effettuare, il prezzo concordato e le modalità di pagamento.

Durante il programma estetico è importante effettuare dei controlli dell’andamento dei risultati:

la risposta ai trattamenti estetici è sempre soggettiva e l’estetista deve essere sempre pronta ad adattare gli interventi alla capacità di risposta della pelle.

FARE MARKETING NEL CENTRO ESTETICO K2

Fare marketing strategico tutti i giorni è fondamentale per avere un Centro Estetico di successo.

La migliore definizione di marketing che conosciamo ci è fornita dall’American Marketing Association:

“Il marketing è il processo che pianifica e realizza la progettazione, la politica dei prezzi, la promozione e la distribuzione di idee, beni e servizi volti a creare mercato e a soddisfare obiettivi di singoli individui e organizzazioni.”

Il marketing quindi non consiste in una singola azione, ad esempio la vendita o la promozione del servizio, ma è un insieme di attività finalizzate al raggiungimento di un obiettivo.

“Il marketing è l’insieme delle attività intraprese dall’azienda per soddisfare bisogni attraverso processi di scambio.”

La comparsa dei Social ha trasformato questa definizione classica da manuale:

 il marketing oggi NON può NON essere collegato ai concetti di ascolto, di comunicazione, di creazione di valore e di relazione.

Non è solo un processo manageriale, ma è anche un processo sociale, basato sulla relazione tra chi vende e chi acquista.

Nel Centro Estetico K2, il marketing strategico è l’insieme di tutte le attività che servono per promuovere i tuoi valori e comunicare la tua competenza e la tua autorevolezza nel soddisfare i desideri e i bisogni dei clienti.

Per fare questo è necessario utilizzare tutte le risorse a disposizione fornite dalla rete: i social, le landing page e i siti istituzionali.

Fare marketing strategico tutti i giorni significa quindi ascoltare, interagire, trasmettere il proprio valore e comunicare con i clienti.

Del tuo cliente oggi devi sapere tutto, devi studiarne i bisogni e le preferenze per riuscire a soddisfarli nel modo migliore.

Attraverso i Social e tutte le azioni di web marketing si ha la grande opportunità di conoscere più a fondo il cliente e allo stesso modo il cliente ha la possibilità di conoscere più a fondo te e il tuo Centro Estetico.

Il tuo cliente,  con i suoi bisogni e i suoi desideri, DEVE essere  il perno attorno cui ruota il marketing e gran parte delle tue scelte strategiche.

L’affiancamento dei nostri Affiliati è fondamentale proprio per non commettere errori nella presentazione della propria immagine e della propria reputazione.

Fare marketing strategico non significa quindi solo intraprendere azioni volte ad aumentare gli incassi, bensì  significa anche dare valore ai servizi che proponi rendendoli unici e differenti da tutti gli altri.

VIA ROTOLINI E CUSCINETTI IN 3 MOSSE

Appena arriva la primavera rotolini e cuscinetti tornano ad essere la nostra ossessione.

L’estate sta per arrivare e l’idea di vestirsi con indumenti più leggeri che lasciano scoperte delle parti del nostro corpo ci tormenta.

Vorremmo essere in forma, vorremmo essere più snelle e sentirci più a nostro agio con il nostro corpo.

 

Durante l’inverno ci si muove meno: il freddo ci porta a preferire divano e copertina e si tende naturalmente ad accumulare più grasso sui fianchi.

L’accumulo di grasso inizia sotto le Feste di Natale e l’arrivo del Carnevale non ci è certo di aiuto per perdere subito quei chili in più presi con tanta facilità.

Ti spieghiamo quindi le 3 mosse vincenti per correre ai ripari e ridurre i cuscinetti e le “maniglie dell’amore”:

1.

CONTROLLA L’ALIMENTAZIONE

Non ti mettere a dieta! La sola parola dieta crea stress e frustrazione al cervello!

La prima mossa è quella di controllare rigorosamente quello che mangi (e bevi).

Prima di iniziare a modificare la tua alimentazione scrivi per una settimana tutto quello che mangi e bevi durante il giorno.

Dopo almeno 8 giorni di annotazioni, prendi un evidenziatore e sottolinea tutti i cibi e le bevande che sai di poter eliminare e che ti impediscono di raggiungere la forma fisica che desideri.

Dal giorno dopo elimina progressivamente tutto ciò che mangi e che bevi che aumenta il grasso sui cuscinetti e sui fianchi.

Il nemico numero uno? Lo zucchero!

2.

AUMENTA IL MOVIMENTO

Non ti mettere in testa di diventare una fanatica del fitness se la sola parola “palestra” ti fa venire l’orticaria!

Cuscinetti e rotolini sono anche conseguenza della sedentarietà.

Ogni giorno scegli di aumentare il movimento in tutte le cose che fai: usa le scale, vai a piedi nei luoghi vicini, parcheggia l’auto più lontano del solito, prenditi del tempo per muoverti!

Se non hai già queste abitudini, è necessario che tu imposti un timer per ricordarti di fare più movimento.

Individua nella giornata l’ora esatta in cui potresti inserire questa novità nella tua routine quotidiana e imposta un allarme nel telefono.

Non badare alla vocina interiore che ti vuole trattenere e muoviti!

3.

ELIMINA LE TOSSINE

Non pensare di diventare crudista vegana da un giorno all’altro!

Puoi ridurre i cuscinetti se ripulisci il tuo corpo dalle scorie accumulate durante l’inverno.

Ecco alcuni semplici rimedi:

  1. portati sempre una bottiglia d’acqua al lavoro, meglio se a ph alcalino, e fissati l’obiettivo di berla durante la giornata.
  2. fai un bagno di vapore alla settimana massaggiando delicatamente del sale fino sulla pelle.
  3. inserisci nella tua alimentazione un decotto di erbe ad azione detossinante e drenante a base di betulla, ananas, pilosella, tarassaco e carciofo.
  4. consuma preferibilmente verdure crude e biologiche.
  5. alla sera evita le proteine e riduci le porzioni di cibo.

 

Queste sono le 3 mosse vincenti che già in 20 giorni ti permettono di ridurre quei fastidiosi rotolini che sono aumentati durante l’inverno.

Ricordati che non sei sola!

L’estetista è un alleato indispensabile per migliorare la tua forma fisica e per modellare il tuo corpo con trattamenti specifici e massaggi mirati.

 

 

I 5 ELEMENTI DISTINTIVI DELL’AFFILIATO K2

Diventare un Affiliato K2 è l’opportunità concreta di entrare con il piede giusto nel settore dell’estetica e del benessere.

Il mondo del lavoro negli ultimi anni è radicalmente cambiato.

Nessuna azienda può dare la certezza assoluta ai suoi addetti che riuscirà a mantenere per sempre il loro posto di lavoro.

Contemporaneamente, sempre più persone si trovano costrette a riscrivere da zero la loro storia professionale.

Ecco che aprire un’attività per conto proprio è una delle strade per assumersi totalmente la responsabilità del proprio futuro lavorativo.

Ma cosa fare? Che settore scegliere? Dove avventurarsi?

Troviamo spesso scritto sui media che il settore dell’estetica viene definito un “settore anticrisi”, affermazione che non ci trova pienamente d’accordo.

Solo se il titolare del centro estetico è guidato da un Business Plan impeccabile che pianifica costi, incassi e utili nel breve e medio periodo si potrà realizzare un’impresa di successo!

Dopo anni di esperienza sul campo al fianco dei nostri Franchisee, sappiamo quali sono i 5 elementi distintivi di un Affiliato K2 che gli spianano la strada per ottenere risultati concreti dal suo investimento.

L’AFFILIATO IDEALE K2:

1.

vuole essere seguito da un Team competente ed esperto per ricevere guida e supporto nelle scelte strategiche aziendali. La competenza, l’esperienza e la conoscenza del settore sono le nostre risorse più preziose a disposizione del Franchisee.

2.

ha ambizione e voglia di affermarsi professionalmente. Nella formazione iniziale il Coach K2 guida l’Affiliato a delineare la Visione della sua impresa che lo condurrà passo dopo passo alla realizzazione del suo sogno.

3.

riconosce l’opportunità di business dalle basi solide e concrete. Se l’Affiliato segue le indicazione del nostro Team Marketing e del suo Coach dedicato, il Business Plan del Centro Estetico K2 permette il rientro dell’investimento dopo il primo anno di attività.

4.

ha un minimo di capitale da investire e vuole utilizzarlo per creare una fonte di reddito alternativa o per scegliere una nuova attività professionale senza porre limiti decisi da altri al suo reddito. Raggiungere la libertà finanziaria è un’ambizione realizzabile!

5.

decide di entrare in un settore in continua crescita con l’Identità di un Marchio riconosciuto dal cliente e presente nel mercato da oltre vent’anni. L’assistenza iniziale al nostro Affiliato è finalizzata a trovare la Specializzazione del nuovo Centro Estetico K2 che lo distinguerà dai competitor ma che avrà sempre la forza della storia del nostro Marchio.

 

Aprire un Centro Estetico K2 è un investimento accessibile!

Abbiamo una convenzione esclusiva con un ente statale: chi ha meno di trent’anni può ricevere un finanziamento per coprire totalmente l’investimento, senza interessi e senza garanzie.

Troviamo un’altra soluzione per aiutarti a realizzare la tua impresa se hai più di trent’anni.

Se pensi di avere le caratteristiche distintive del nostro Affiliato ideale, non esitare a contattarci!

 

10 MOTIVI PER APRIRE UN CENTRO ANTIAGE K2

Il  Centro Antiage K2 è il nuovo format che proponiamo ai nostri Affiliati e per noi rappresenta la risposta alle nuove esigenze del mercato dell’estetica.

Secondo il Beauty Report 2016 il settore della bellezza conferma il trend positivo e dimostra di essere scarsamente influenzato dalla situazione economica generale.

Chi non sconosce le caratteristiche di questo mercato, potrebbe pensare erroneamente che aprire un centro estetico garantisca in ogni caso un ritorno dell’investimento nel breve termine e utili assicurati da subito.

Questo è possibile solo se il progetto è ben strutturato e se il centro estetico riesce a differenziarsi dai competitor e ad offrire un servizio specializzato ad una nicchia di mercato.

Il format del Centro Antiage K2 è frutto di una sinergia tra il nostro team Marketing e il nostro dipartimento Ricerca e Sviluppo ed ha proprio queste caratteristiche.

Ecco i 10 motivi per cui riteniamo una scelta vincente aprire un Centro Antiage K2:

1.

ti guidiamo e ti diamo supporto in tutte le fasi, dalle pratiche burocratiche alla selezione del personale qualificato.

2.

il business plan prevede il rientro dell’investimento nel primo anno di attività con una minima affluenza di clienti.

3.

è un’opportunità di investimento a rendita costante nel tempo.

4.

permette di crearti un’occupazione indipendente e gestire in piena autonomia i tuoi flussi finanziari.

5.

tutti i trattamenti estetici seguono dei protocolli operativi esclusivi stabiliti in totale sicurezza dal nostro medico, il Responsabile Scientifico del progetto.

6.

i risultati dei trattamenti estetici sono efficaci e duraturi e consentono una naturale fidelizzazione del cliente.

7.

garantiamo a te e al tuo Staff un percorso di preparazione professionale con la specializzazione nella metodica di trattamento K2Antiage.

8.

ti diamo gli strumenti di marketing per comunicare in modo chiaro la tua specializzazione e la tua identità specifica.

9.

studiamo una strategia di Web-Marketing sui Social per garantirti subito visibilità ed efficacia nella conversione contatto-cliente.

10.

la gestione dell’attività prevede un limitato magazzino di prodotti.

 

Per avere la presentazione completa del Centro Antiage K2 scrivici compilando il form che trovi nella pagina Contatti del nostro sito.

COME ORGANIZZARE LE CABINE DI UN CENTRO ESTETICO

Saper organizzare le cabine del centro estetico è il primo passo per garantire un servizio efficiente e dare al cliente un’immagine di organizzazione, ordine e pulizia.

Predisporre correttamente i locali fin dall’inizio dell’attività, permette anche di ottimizzare da subito gli spazi ed avere così la massima produttività nei periodi di alta affluenza.

Chi non conosce il settore e non sa come vengono svolti i servizi, trova molte difficoltà a capire come sia meglio impostare il centro estetico e decidere la destinazione d’uso delle cabine.

Il nostro affiancamento in preparazione all’apertura di un Centro Estetico K2, ha anche lo scopo di fornire all’Affiliato tutte le indicazioni per attrezzare le cabine in funzione dei servizi e facilitare così il lavoro delle operatrici.

Molto dipende dalle dimensioni dei locali e quindi dal numero di cabine che si possono ricavare.

Più cabine si hanno a disposizione e più attenzione si dovrà porre nel decidere come organizzarle e a quali servizi destinarle.

Anche la specializzazione del centro estetico è un fattore che condiziona l’allestimento sia delle zone interne che degli spazi comuni.

Ecco i nostri 5 principi guida per organizzare le cabine di un centro estetico in modo efficace:

1.

Meno cabine hai a disposizione, più devono essere multifunzionali.

Se hai solo 2 cabine è opportuno che in entrambi si possa effettuare l’estetica di base (epilazione, manicure e pedicure), i trattamenti viso e i trattamenti corpo. Nella cabina più grande posiziona una doccia e nella cabina più piccola metti un lettino a 2 snodi che all’occasione possa diventare una poltrona per pedicure.

2.

La cabina destinata ai trattamenti corpo deve avere una doccia al suo interno.

Molti trattamenti corpo prevedono l’applicazione di prodotti che dopo la posa vanno risciacquati; è molto utile che la doccia sia all’interno di una cabina e non negli spazi comuni.

3.

La cabina destinata ai trattamenti viso è bene che sia attrezzata anche per l’estetica di base.

Il trattamento viso si presta ad essere effettuato in contemporanea con altri servizi, in particolare con l’epilazione e la manicure. É bene tenere nella cabina uno scaldacera sempre pronto all’uso e uno o più rulli caldi per l’epilazione delle gambe.

4.

Le cabine destinate ai massaggi e ai trattamenti di benessere è opportuno che abbiano le pareti fino al soffitto.

Per facilitare il rilascio del nullaosta igienico-sanitario e l’areazione delle cabine, molti scelgono di suddividere lo spazio a disposizione con delle interpareti in cartongesso che non arrivano fino al soffitto. Questa scelta impedisce che ci sia un ambiente silenzioso e tranquillo durante i trattamenti rilassanti.

5.

Evita di destinare le cabine ad un unico servizio

Ti consigliamo di prevedere che il cliente possa effettuare più servizi contemporaneamente nella stessa cabina. Questa scelta garantisce il comfort del cliente, ottimizza i tempi di esecuzione dei servizi e migliora la gestione degli spazi condivisi tra più operatori.

 

Ti abbiamo dato solo qualche suggerimento per organizzare al meglio le cabine di un centro estetico.

Se ti è rimasto qualche dubbio scrivilo nei commenti, saremo felici di darti il nostro parere.

COME APRIRE UN CENTRO ESTETICO K2

Aprire un centro estetico rappresenta una delle più valide forme di investimento in un’attività, potrebbe diventare la tua occupazione primaria o una tua fonte di reddito alternativa.

Il settore della bellezza è in costante crescita ed è per questo un polo di attrazione per investitori che non sono esperti della materia e non ne conoscono le peculiarità.

La prudenza in questi casi è d’obbligo: diventa infatti essenziale avere al proprio fianco un team di esperti che conoscono a perfezione il mercato di riferimento e le tendenze che lo caratterizzano.

Aprire un Centro Estetico K2 permette di iniziare l’attività in modo semplice e ben strutturato, con il supporto tecnico e formativo indispensabile per la gestione efficace dell’azienda.

Ecco i 6 passi per aprire un Centro Estetico K2 e diventare un Affiliato di un Franchising che ha una storia di oltre vent’anni:

 

1° PASSO: IL CONTATTO

È il primo passo essenziale per diventare un Affiliato K2.

Nella sezione “Contatti” del nostro sito trovi il form da compilare per avere un primo approccio con la nostra organizzazione.

Potrai così ricevere subito senza impegno la nostra e-mail di presentazione corredata da tutte le informazioni.

 

2° PASSO: IL PRIMO COLLOQUIO TELEFONICO

Dopo un paio di giorni dalla ricezione della richiesta di informazioni, il nostro responsabile ti contatterà telefonicamente.

Questo primo colloquio è importante per noi per comprendere lo stato del tuo progetto.

Ciò che contraddistingue il nostro servizio è la possibilità di diversificare il format a seconda delle esigenze, realizzando un centro estetico “cucito su misura” del nostro Affiliato.

Se non hai le idee chiare su che tipo di centro estetico vuoi realizzare, già in questa fase ti sapremo dare delle indicazioni preziose per non commettere errori che in futuro potrebbero compromettere il successo della tua attività.

 

3° PASSO: IL PRIMO INCONTRO

È il passo più importante: ci conosciamo e analizziamo insieme a te il business plan del tuo futuro centro estetico.

In questa fase è fondamentale il nostro supporto per definire le caratteristiche specifiche che avrà il tuo Istituto e quale sarà la tua specializzazione.

In base alle tue aspirazioni e alla nostra esperienza, ti guidiamo nella scelta del FORMAT più adatto a te e nella scelta della tipologia di servizi da offrire ai tuoi clienti.

 

4° PASSO: LA SCELTA DELLA LOCATION

Prima di formalizzare l’inizio della nostra avventura, è necessario trovare insieme la location adatta alla tipologia di centro estetico che abbiamo individuato nel primo incontro.

Ti affianchiamo nella ricerca e selezioniamo insieme a te i locali che hanno le caratteristiche adeguate per la realizzazione di un centro estetico di successo a seconda delle tue esigenze di gestione e del budget del tuo investimento.

La location deve essere coerente con il tuo progetto e permetterti di rendere massima la produttività degli spazi.

 

5° PASSO: L’ATTIVAZIONE DEL PERCORSO

Ci siamo.

Trovata la location adatta, possiamo ufficialmente iniziare a pianificare in concreto la realizzazione del tuo Centro Estetico K2.

In questa fase interviene in tuo supporto tutta la nostra squadra:

  • conosci il nostro architetto che interviene per la realizzazione delle cabine e della reception, individuando i punti luce e i lavori idraulici necessari
  • procediamo insieme al nostro Coach alla selezione del personale qualificato
  • entri in contatto con il nostro team marketing che ti fornisce tutto il supporto necessario per dare una struttura alla tua comunicazione e alla tua presenza sul Web.

La selezione del personale qualificato e la modalità in cui viene svolta è uno dei servizi più apprezzati.

Le candidate devono affrontare un test scritto e un colloquio orale per verificare le loro competenze tecniche e commerciali. In una seconda fase è prevista anche la prova pratica per accertare le loro capacità operative.

 

6° PASSO: L’ESECUZIONE DEI LAVORI

Dopo un mese circa dall’attivazione del percorso, nel tuo Centro Estetico K2 iniziano i lavori. Ti lasciamo la libertà di decidere a chi affidare le opere necessarie, puoi scegliere i nostri partner di progetto o le persone di tua fiducia.

Per te è il tempo della formazione e delle studio dei Manuali di Metodo.

Ti aspettano delle full immersion con il nostro Coach specializzato nel settore per guidarti nella definizione della tua Visione e per spiegarti come gestire il tuo Centro Estetico K2 in funzione dei risultati da ottenere.

Ti vengono consegnate le Tabelle e le Schede di Metodo per organizzare da subito l’attività in modo efficiente ed efficace.

In questa fase personalizziamo il tuo piano marketing e diamo forma alla tua Identità Social attraverso Facebook.

 

Fatto questo sei pronto per dedicarti all’inaugurazione del tuo Centro Estetico K2!

 

“Noi ti spieghiamo il cosa, il come e il perché.

Tu mettici la passione e l’impegno e otterrai grandi risultati!”

 

 

5 BEAUTY PROPOSITI PER IL 2017

Ci siamo! L’anno nuovo sta per iniziare e la lista dei buoni propositi sta già prendendo forma nella nostra testa.

L’elenco delle cose da fare conta sempre qualche voce da spuntare e tutti abbiamo qualche abitudine da correggere.

L’inizio del nuovo anno può allora darci la spinta giusta per portare dei sani cambiamenti nella nostra vita.

Occupandoci di estetica e di bellezza,  ti vogliamo suggerire 5 “beauty propositi” per il nuovo anno, utili per migliorare la bellezza della tua pelle e dare giovamento alla tua forma fisica.

1.

Pulisci accuratamente la pelle tutte le sere prima di andare a letto. Ti sembra scontato? Ebbene, ci capita spesso di trovare delle clienti che non hanno questa abitudine. La detersione del viso è l’azione più importante nella beauty routine: la pelle è un organo di assorbimento ed è fondamentale evitare che tutto ciò che cattura durante la giornata rimanga depositato in superficie per tutta la notte. Cosa usare? Tra i tanti prodotti presenti in commercio suggeriamo di utilizzare quelli meno aggressivi e privi di sostanze tossiche. La tua estetista ti saprà consigliare il prodotto più adatto alla tua pelle.

2.

Bevi acqua durante il giorno. Se non introduciamo acqua bevendo, la nostra pelle rischia di disidratarsi in profondità e nessuna crema cosmetica sarà in grado di ripristinare l’idratazione dall’esterno. La presenza di acqua nella pelle rallenta la perdita di elasticità, fisiologica con il passare degli anni. Quanta acqua bere? Dovresti sviluppare la capacità di autoregolarti e di “sentire” di quanta acqua ha bisogno il tuo corpo.

3.

Applica tutti i giorni una crema con protezione solare, qualsiasi sia la tua età. I raggi del sole penetrano nel derma e danneggiano progressivamente le fibre di collagene ed elastina. L’esposizione solare ripetuta tutti i giorni velocizza questo processo e favorisce la formazione di macchie solari e senili. Se hai una pelle sottile e sensibile e hai subìto delle scottature solari in giovane età, ti consigliamo di applicare tutti i giorni un filtro protettivo alto.

4.

Scegli cibi e bevande alcalinizzanti. Per mantenere i nostri tessuti in salute, pelle compresa, dovremmo evitare tutto ciò che li acidifica. La flaccidità e il rilassamento cutaneo, e di conseguenza la comparsa di rughe e grinze, sono aggravate dall’acidità dei tessuti profondi. Zuccheri, carni rosse e latticini sono i cibi che maggiormente acidificano il nostro corpo. Gli alimenti alcalinizzanti sono frutta e vegetali. Nonostante il suo ph acido, il limone è uno degli alimenti più alcalinizzanti presenti in natura.

5.

Mantieni l’elasticità dei tuoi muscoli e dei tuoi tendini. È considerato uno dei segreti della longevità. Con il passare del tempo la produzione di collagene e di acido ialuronico si ferma e il derma si assottiglia e si indebolisce. Lentamente la funzione di sostegno della pelle viene a mancare e per attenuare il cedimento cutaneo è importante che i tessuti sottostanti siano compatti ed elastici.

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti che, se seguiti alla lettera, potrebbero aiutarti a prenderti cura della tua pelle in modo consapevole.

Aspettiamo nei commenti i tuoi personali “beauty proposity” per il 2017!